www.annamalvone.it - messaggi 2005-2008

 

  28/12/2005               Lello Ingenito                                        Intro

  La mia conoscenza di Anna è, purtroppo, indiretta. Ho passato i ritagli del mio scarso tempo libero delle ultime settimane ad organizzare la prima versione di questo sito. Ho letto i suoi pensieri, le sue delicate poesie, ho incontrato il suo sguardo nelle gioiose foto .. e ho capito quanto lei possa mancare ai suoi genitori, ai suoi familiari, ai suoi amici. La speranza è che questo sito, fatto con la dedizione e l'amore dei suoi compagni di classe, contribuisca anche solo in minima parte a colmare questo grande vuoto.

  30/12/2005               johnathan                                            a te

  Grazie amici e amiche di Anna per questa bella idea di aprire un sito. Speriamo non doventi lo specchio dei nostri

  incostanti ed emotivi atteggiamenti di vita. Ha senso questo sito se diventa una finestra aperta sulla vita, uno

  squarcio di cielo sul freddo e uggioso inverno che stiamo vivendo... dopo una così angosciante esperienza di dolore vissuta con la morte e la scomparsa di Anna. Ero presente alla titolazione della biblioteca e non posso non

  esprimere la nobiltŕ dell'iniziativa anche se per tutto il resto credo sia stata una tristissima occasione, gestita anche in maniera superficiale, per mettere in campo tutta la nostra inconsistenza e impreparqazione difronte ad eventi difficili come quello di Anna. Parole vuote ed un uso maldestro di ricordi che avranno avuto come unico risultato quello di riaprire ferite ancora sanguinanti dei suoi carissimi mamma e papà. Con questo sito abbiamo la possibilità di

  raccogliere una provocazione e una sfida... quella di creare una famiglia virtuale per essere sinceri e degni di fiducia e

   mettere in pratica, pur andando controcorrente, quelli che tutti definiscono gli splendidi insegnamenti di Anna.

  Parlatemene un pò di più, mi interessa. Non l'ho conosciuta bene ma sento che può avere ancora tanto da dire e

  tanto da fare vivere. Cominciamo a credere in noi, a fidarci, a sentirci uniti perchè tutti AMICI di Anna. Se mi leggi

  dillo a tutti.... qui devono accadere miracoli. Ciao e un sorriso come di quelli che solo lei sapeva donare.... johnathan

  31/12/2005               gisella                                                  Anna

  Anch'io ho conosciuto Anna indirettamente, da questo sito che mi ha fatto scoprire in lei un animo sensibile e

  poetico.

  La sua vita spezzata così presto possa vivere ancora a lungo qui nel ricordo…

  31/12/2005               johnathan                                            a te

  Forza! Speriamo che decolli questo sito...auguri a tutti di un buon anno!Oggi tutti sono in preparazione frenetica per vivere una notte fino in fondo... non dimentichiamoci però che caricare di troppe attese un qualcosa apre le porte alla delusione. Forse sarebbe meglio viverlo questo capodanno con qualche alternativa controcorrente... tipo dare una mano alle suore di Madre Teresa di Napoli che stanotte preparano un cenone e una festa per tutti i barboni della città. Loro e i giovani che daranno una mano di sicuro domattina si sveglieranno più contenti senza slip rossi da far scomparire e nebbie nel cervello. Ah, questo pazzo pazzo mondo! Auguro a tutti di "inventarsi" meglio nel prossimo anno!

  31/12/2005               johnathan                                            a te

  P.S. Credo che Anna sarebbe stata d'accordo mille volte a queste follie anti-conformiste. Un bacio a sua mamma e suo papà che sono grandi...

  1/1/2006                  johnathan                                            a te

  BUONA ANNO AMICI... CHE L'AFFETTO DI ANNA CI GUIDI E CI ISPIRI PER IL 2006.

 

  2/1/2006                  fabiana                                                per sempre..

  finalmente un sito tutto per te...oggi è il 2 gennaio 2006....è finito un anno difficile e ora ne è iniziato un altro....è un traguardo o un nuovo inizio?...è così strano...il 2005 ha portato tante emozioni ai nostri cuori:alcune belle..molte

  tristi..ma tutte sono state condivise insieme alle persone che più amo......e una di quelle persone sei stata,e sei

  ancora,tu. non so perchè mentre scrivo spero che questo messaggio arrivi davvero a te....ci sono molte cose che

  avrei voluto dirti....

l'ultima volta  che ci siamo viste mi hai detto che ero speciale perchè ero sempre

  allegra,anche quando ti chiamai che ero caduta e mi faceva male il ginocchio....ma non sono così.forse ho sbagliato

  con te..forse ti ho mostrato solo la parte di me che credevo più giusta..ma non mi andava proprio di farmi vedere

  triste con te..era così bello vederti ridere!...ma ora so che tu mi conosci meglio di tutti,perchè conosci l'unika parte

  completamente vera di me..il mio cuore...perchè è lì che sei ora per me....e avrai sempre 1 posto speciale..speciale

  come l'emozione che sapevi darmi quando mi guardavi e mi regalavi un sorriso...ti voglio troppo bene anna!spero

  che passeremo un anno fantastiko..e che tu sarai cn noi..SEMPRE.

  3/1/2006                  johnathan                                            a fabiana

  Grazie Fabiana: il tuo mess è squisito. Anna parla attraverso di noi, attraverso le nostre amicizie e quello che lei ci ha

   saputo dare. Mi sono piaciute le tue parole... si vede che sei speciale per davvero. Un buon 2006 anche a te.... lo

  meriti. Scrivi spesso e dillo alle tue amiche e amici.... ciao

  5/1/2006                  Giovanni (Papà di Anna)                        Grazie

  Grazie ragazzi,

  per ciò che avete fatto e che state facendo per la mia amatissima bambina, vi assicuro che se lei potesse sarebbe

  felicissima e fiera di tutto questo. Non so se Anna fosse veramente speciale, ma per un padre una figlia è sempre

  speciale. Il vostro impegno è la conferma che lei vive ancora attraverso la cosa che amava di più: leggere e scrivere.

  Ricordo ancora quando comprava un libro e ne sentiva il profumo della carta, della stampa e mi chiamava per

  dirmi "Papà , annusa, senti come è profumato", e pensare che io di mestiere faccio il tipografo. Come non essere

  fieri di una figlia così. Vorrei dire tante cose, raccontarvi tante cose di lei, ma non ce la faccio, datemi un pò di

  tempo, fatemi trovare la forza, ed io, vi prometto vi dirò tante cose di Anna, che vi aiuteranno a conoscerla meglio, anche coloro che non hanno avuto la fortuna di incontrarla prima. Ho letto mille volte le sue poesie, conosco ogni lettera di quelle frasi, ma quella che mi viene in mente è quella che si intitola "Ciò che non torna", perchè adesso si potrebbe completare con altre frasi ancora:

Ciò che non torna, è la bambina che aveva paura della befana e che

  in questa notte veniva a dormire in mezzo a mamma e papà;

  Ciò che non torna è la sua allegria che pervadeva in tutta la casa, che ora è vuota e silenziosa;

  Ciò che non torna è la sua voce stridente che mi "sfotteva" , e gli scherzi che mi faceva;

 

  Ciò che non torna è il suo studiare ad alta voce con lo stereo in funzione, ed io che ripetevo "come fai a studiare

  così, ed andare bene a scuola";

 

  Ciò che non torna è la sua complicità, i sui segreti appena sussurrati, e le sue "cazziate", che mi faceva solo per farmi arrabbiare per poi chiedermi scusa;

  Ciò che non torna è la sua vita "non vissuta", che nessuno  mi potra mai più dare.

 

  Adesso devo smettere, il dolore mi stà travolgendo, anche se cotinuo a ripetermi che lei è in paradiso e continua a

  scrivere poesie da lassù. Grazie ragazzi e ragazze,  per avermi dato la possibilità di condividere con voi tutto questo,

   grazie per aver gettato un ponte tra due generazioni, quella dei genitori e quella dei figli, normalmente così lontane.

   Scusatemi se mi sono inserito in questo forum di ragazzi, è stato più forte di me. Sto preparando il CD della

  biblioteca con le foto di Anna, chi lo vuole può contattarmi ed io gli farò avere una copia. Spero di pubblicare

  un'altro volumetto con poesie inedite, appena troviamo la forza la mamma ed io.

Vi abbraccio tutti e vi regalo

  il sorriso di Anna, lo stesso che mi fece l'ultima volta che l'ho vista cosciente, quasi per ringraziarmi di tutto ciò che

  avevo fatto per lei, che purtroppo non è servito a niente.

Ciao

  5/1/2006                  tonino                                                 grazie

  Queste tue parole dicono tutto quello che nessuno di noi avrebbe mai saputo dire... grazie papà di Anna, grazie xkè hai aperto una finestra sulla vita di Annarella che ci fa vedere un paesaggio inesplorato. Parlaimo ancora di lei e

  spesso a lungo. Le parole di johnatan hanno acceso una fiammella in questo sito... per un ragazzo come me è difficile parlare di certe cose ma vorrei dirvi che sono fiero di aver conosciuto Anna e ora anche te e di riflesso la sua dolcissima mamma... vi voglio bene e che questa notte possiate sentire la sua presenza in mezzo al vostro lettone.... a presto

  12/1/2006                 Valentina                                             ti porto sempre con me!

  Ho scoperto da poco questo sito perchè a casa nessuno aveva avuto il coraggio di dirmelo prima, visto che non

  riusciamo a parlare ancora serenemante di Anna senza che qualcuno vada via per nascondere le lagrime che rigano il

  volto. Ho conosciuto molto bene Anna ma soprattutto sono stata una privilegiata perchè tra di noi c'era un feeling

  innato e inconscio, una linea che ci univa al di fuori di qualsiasi discorso, comportamento o momento d'incontro.Il

  mio orgoglio non mi ha mai permesso di dirle che per me lei era la mia sorella minore ma spero che abbia capito lo

  stesso quanto fosse importante per me e quanto la sua vita avesse segnato e sconvolto la mia. Anna ci ha insegnato

  ad amare la vita, a credere nei sogni e a lottare per realizzarli, ad avere passioni e a non temere nulla. E' difficile ora

  guardare con gioia il futuro ma, anche se col dolore nel cuore, cogliamo il messaggio di Anna e lottiamo affinchè il

  suo esempio sia presente per sempre nella nostra vita!

  17/1/2006                 POCAHONTAS                                   VI LASCIO PER ORDINE DEL VENTO

  "... vi lascio per ordine del vento. Io non ho la sua premura, eppure devo andare. Per noi , viandanti, eternamente in

  cerca della via più solitaria, il giorno non inizia dove finisce un altro giorno; e nessuna aurora ci trova dove il

  tramonto ci ha lasciato.

Mentre la terra dorme, noi navighiamo,noi siamo i semi della pianta tenace che,

  appena maturi come un cuore gonfio, il vento disperde.

I miei giorni gra voi furono brevi, e più brevi furono le

  mie parole.

Ma se la mia voce appassirà nella vostra memoria, allora tornerò... certo ritornerò con la marea."

  da "Il Profeta di Gibran"

Pocahontas

  20/1/2006                 johnathan                                            messaggio

  Vi ho letto tutto d'un fiato solo ora e mi scusa per l'assenza ma sono stato senza pc... mi fa piacere che un pò alla

  volta i messaggi arrivano e soprattutto mi fa piacere leggere cose così profonde. Un nodo alla gola mi hanno

  procurato le parole di papà Giovanni. Sei una persona unica e molto speciale. Insieme a Nunzia siete per noi

  un'esempio di amore. Non permettete a niente e a nessuno di farvi logorare e di stancarvi di camminare con quella

  forza e determinazione che vi ha portato a partire e a percorrere tutte le strade per la vostra Stella. La grandezza

  delle persone si vede anche quando i sipari si chiudono non per scelta ma per un disegno misterioso e lontano.

  Siete grandi non dimenticatelo mai. E tu, Giovanni, mantieni l'impegno che hai preso di farci conoscere altre cose di

  Anna. Poi un grazie a Pocahontas per le sue parole poetiche... a Valentina per il suo cuore sincero e a tutti gli altri.

  Coraggio non fermiamoci. Anna crede ancora nei suoi amici....

  21/1/2006                 Diddlina                                              Ad Anna...

  Anche se conoscevo Anna indirettamente,mi ha colpito di lei la sua sensibilità e dolcezza...Che lei possa continuare

  a vivere tra noi sempre, mantenendone vivo il ricordo anche attraverso questo sito...

  24/1/2006                 jonhathan                                            ehi.....

  Ciao ragazzi ci siete? io visito sempre il sito e mi auguro sempre di leggervi..... ciao

 

  24/1/2006                 una banale amica                                  Un mio piccolo ricordo di te...

  Era una mattina come tante altre,ma,durante le lezioni,arrivo' una busta...e tra lo stupore e la meraviglia,riuscii a

  sentire da qualche voce confusa"sono poesie...sono per noi...ma,sono di Anna!"...in un attimo,fra qualche lacrima

  nascosta,e mille sorrisi,sentii "Questo e' per te..."Lo aprii e sulla prima pagina lessi "L'unico vero rischi nella via,e'

  non voler correre alcun rischio"...A quel punto capii che tu eri ancora con me,piu' forte di prima,che eri li' e che lo

  saresti stata per sempre...Grazie,grazie di tutto e sappi che nel mio cuore ci sarai per sempre,ci saranno per sempre

   i tuoi sorrisi e le tue parole...Grazie,e ricordati che ti vogliamo bene,che ti voglio bene,che te ne ho voluto e che te

   ne vorro' sempre.....

  25/1/2006                 POCAHONTAS                                   LA VITA

  "...Vorremmo chiederti ora della Morte.

ed egli disse:

-Vorreste conoscere il segreto della morte.

 

  Ma come scoprirlo, se non cercando nel cuore della vita?

Il gufo dagli occhi notturni, ciechi di giorno,

  non può svelare il mistero della luce.

Se davvero volete scorgere lo spirito della morte, spalancate il vostro

  cuore alla vita.

Giacchè la vita e la morte sono una cosa sola, così come il fiume e il mare.

In fondo alle

  vostre speranze e ai vostri desideri sta la muta conoscenza di ciò che è oltre la vita.

E, come il seme che sogna

  sepolto dalla neve, il vostro cuore sogna la primavera.

Fidatevi dei sogni, perchè in loro si cela la porta

  dell'eterno.

La paura della morte non è che  il tremito del suddito quando la mano del re gli si posa in fonte in

  segno d'onore.

Nel suo brivido, il suddito non è forse felice perchè si onorerà di quel segno reale?

Allora

  non ricorda forse il suo antico tremore?

Poi che cos'è morire, se non stare nudi nel vento e disciogliersi nel

  sole?

Solo se bevete al fiume del silenzio, voi canterete veramente.

E quando avrete raggiunto la vetta

  del monte, allora incomincerete a salire.

E quando la terra chiederà le vostre ossa, allora danzerete veramente."

   

da "Il Profeta" di Gibran

Pocahontas

  25/1/2006                 POCAHONTAS                                   Banali, mai!

  Cara "banale amica" come ti definisci, non pensare mai più nella tua vita di essere "banale", nè di fare cose "banali".

 

  Se hai avuto la forza, l'umiltà e la dignità di poter scrivere ad Anna vuol dire che non sei banale: Anna non

  avrebbe mai concesso alla "banalità" di starle vicino, non l'avrebbe sfiorata neanche per sbaglio.

Anna è stata

  autentica e tutto quello che ha avuto vicino, e tutti quelli che lei ha voluto vicno sono stati veri, autentici.

 

  Continua a scriverle, a scriverci, ma sentiti unica, speciale, privilegiata, perchè noi abbiamo avuto un dono,

  Anna, ed è da questo che dobbiamo ripartire per continuare, per non mollare, per non essere mai banali.

 

  Pocahontas

  2/2/2006                  Lucia                                                   Con Eros... 4 you!

  “È per te…

questo bacio nel vento

te lo manderò lì…

con almeno altri cento…

 

È per te…

 

  questo fiore che ho scelto

te lo lascerò lì…

sotto un cielo coperto…

 

È per te…

forse

  non sarà molto…

 

…ma che importa oramai

ora che…

 

puoi prendere per la coda una cometa

 

  e girando per l’universo te ne vai

puoi raggiungere forse adesso la tua meta…

quel mondo diverso

 

  che non trovavi mai…

 

solo che… non doveva andar così

solo che… tutti ora siamo un po’ più

  soli

tutti ora siamo un po’ più soli qui…”

 

Ancora una volta mi sono affidata alle parole di un

  cantante… è oramai febbraio… vorrei tornare indietro… vorrei recuperare le opportunità perse per stare con te,

  rivedere la luce di quegli occhi, dei tuoi occhi…

 

  5/2/2006                  Tatiana                                                Per una meteora

  ..."Ciao passerotto... ci vediamo domani... "

Già.... domani...!

Nel silenzio sapevamo che forse

   un domani poteva non esserci e non ci sarebbe stato infatti... ma per me il domani sarebbe stata l'immagine

  impressa nella mia mente di quel tuo ultimo sorriso sofferto ma speranzoso, che  da allora avrebbe accompagnato

  per sempre i miei momenti più bui ricordandomi che ogni mio problema non è un problema....

La tua forza, il

  tuo ottimismo, la tua dignità, la tua caparbietà, la tua volontà  di lottare saranno per me la mia forza, il mio

  ottimismo, la mia dignità, la mia caparbietà, la mia volontà di lottare.. SEMPRE!!!...

Te lo devo Anna, te lo devo

  perchè tu hai lasciato un testamento a tutti noi attraverso le tue parole, le tue poesie, la tua gioia, i tuoi sorrisi, le

  tue risate... non è retorica e non lo sarà mai!

Sei stata una meteora è vero, ma la tua scia farà ancora parlare di

  te e riempirà ancora le nostre giornate e il nostro futuro soprattutto perché i tuoi messaggi ci esortano ad amare la

  vita e le cose belle che ogni giorno essa ci offre...

Spero che il tuo sia testamento per tutti, solo così il tuo

  breve passaggio avrà un senso...

 

Ti voglio bene... tanto...e tu lo sai passerotto...

 

 

     Tatiana

 

  9/2/2006                  Ph3d3(un'amica d carolina)                     Sarà codardo rifugiarsi nei ricordi altrui.

  Non t ho mai conosciuta... davvero..non si sono mai incontrati i nostri sguardi...ma conosco le parole che mi dice

  carolina quando affonda nei suoi ricordi dei vostri attimi insieme;mi rifugio nelle tue poesie,e comprendo quanto

  infondo al nostro cuore la speranza puo dare...ne hai avuta sempre...e nn so cm tu abbia fatto...voglio che tu mi sia

  da esempio,per non abbandonare in ogni caso la speranza che sempre e cmq le cose possono cambiare.ti ringrazio x

   le numerose lacrime che mi fai versare quando leggo i tuoi pensieri e ti ringrazio x avermi ricordato che QUELLA 

  chiave e sempre dentro d noi...e non si puo perdere non se noi lo vogliamo.Grazie d tutto.

  11/2/2006                 clemy                                                  x Anna

  X ANNA.

Mi sembra di vedermi,

quand'avevo la tua età

nel fiore degli anni,

nella primavera della

  vita

ancora però così acerba

con le poesie, le speranze..

Io, che però ho continuato il cammino

 

  fino ad arrivare al mio autunno,

coi segni della battaglia sul viso

col sorriso meno fresco, meno

  illuso di allora

aver potuto vedere, capire..

Non sai tu quanto sei importante per me

in ogni

  giorno, ogni luce del sole

che si riflette sui monti, ogni tramonto,

Tu che voli nel cielo infinito, tu

 

  che sempre ci sei.

  12/2/2006                 POCAHONTAS                                   Per sempre

  Se tutto non esistesse più, in cielo continuerebbe a brillare l'unica vera stella che abbiamo conosciuto: Anna, ed è

  per lei che Tu non puoi mollare,e anche se hai tutte le ragioni del mondo per non sorridere più, fallo ancora perchè

  in qualche parte della tua vita c'è ancora un bimbo, una bimba che ti guardano implorando da te almeno un sorriso.

  Non puoi negarglielo: la tua sofferenza non può essere la sofferenza di un innocente. Sorridi a quel bimbo, torna a

  sorridere alla vita, con tutta la forza che Anna ti ha lasciato dentro. Per sempre.

Pocahontas

  13/2/2006                 Ida                                                      Per te...

  Per te,per come sapevi trasformare in forza l'amore,per l'ardore che avevi nel dire: "Quant'è bella la vita",per la

  voglia di investire le emozioni più immense in ogni piccolo momento.Grazie Anna,perché ancora una volta,mi hai

  fatto capire che i tesori più preziosi li troviamo nello scrigno segreto del nostro cuore.

Ti voglio bene.             

                              Ida

  13/2/2006                 fiore al cubo                                         ritornare a credere....GRAZIE

  Non ci credo…è1sogno,1sorpresa,la testimonianza che l’amore è capace di sconfiggere la morte…non potete

  immaginare come mi avete reso lasciando i vostri messaggi su questo sito…GRAZIE, GRAZIE di cuore…bè mi

  presento sono una ragazza a cui la realtà della vita aveva tolto ogni speranza,ogni minima concezione che la realtà

  potesse cambiare…poi è arrivata Anna:un fulmine,un lampo di speranza netto e allora tutto è cambiato…insieme

  abbiamo ripreso a sognare, a camminare sul giusto sentiero della vita…….è inutile continuare: il dolore è troppo

  forte da poter descrivere, talmente forte che nonostante abbia creduto sin dal primo momento in questo sito, sola

  ora mi ritrovo qui a cercare di ringraziare il vostro affetto, la vostra fiducia nei nostri confronti per questa

  iniziativa…mi si è riempito il cuore leggendo i messaggi tuoi, Pochaontas,(scusa il tu), i tuoi Jonathan e di chi

  numeroso ci ha gratificato…scusateci inoltre poiché il sito è ancora incompleto(ci manca ancora il forum, ma

  abbiamo in serbo un sacco di novità…abbiate fiducia)ma soprattutto non lasciateci perché è proprio grazie a voi che

  il cammino di Anna non si è interrotto….grazie Anna.chi ti ha sempre voluto bene...

  14/2/2006                 POCAHONTAS                                   Lo specchio delle nostre fragilità

  Il rischio di scrivere in questo sito è proprio quello a cui alludeva Johnathan nel suo primo messaggio: quello di farlo

   diventare uno specchio dei nostri emotivi ed incostanti atteggiamenti di vita. E' vero, quando si scrive, si scrive

  prima per se stessi, per dirsi delle cose, per darsi delle forze, per trovarsi delle spiegazioni, e poi si scrive per gli

  altri... e quando si scrive per gli altri è sempre facile ritrovarsi nella retorica, nella ricerca di un'enfasi letteraria.Ma a

  rileggere tutti i messaggi ci si rende conto che la realtà è ben diversa, che noi possiamo scrivere di sorrisi, di forza,

  di stelle che brillano nel cielo, e di sogni che non moriranno mai, ma nel frattempo in cucina qualcuno prepara la

  cena che poi mangeremo tutti insieme in famiglia, e qualcuno sta per incontrare la sua ragazza oggi che è San

  Valentino, e altrove i ragazzi stanno ripetendo quel teorema di geometria che proprio non va giù e domani, cribbio!,

  la prof. interroga... E così ognuno, indaffarato per la sua piccola pena quotidiana,è decisamente lontano mille miglia

  dalla solitudine e dal dolore vero di chi ad Anna non può preparare più il panino con il salame, nè farle tutte le cose

  piccole di una vita quotidiana. Ed io che dico di non mollare, di sorridere ancora alla vita, al sole, nel suo ricordo, so

   che per il momento sono solo parole, che i veri fatti li possono fare col tempo e nel tempo solo coloro che hanno

  condiviso con Anna tutto: la sua mamma ed il suo papà.

Noi dovremmo   solo riuscire a ritrovarci, a rinascere

  migliori nella nostra essenza che spesso non riusciamo neanche a percepire, noi che crediamo di fare qualcosa per

  chi ha sofferto per Anna e non sappiamo ancora che, grazie a lei, stiamo appena uscendo dalla banalità di una vita

  scontata.

Pocahontas

  15/2/2006                 voce xduta nel vento...                           x sempre...

  il suo colore preferito era il fucsia, amava i gatti, credeva nell'amicizia nel modo più assoluto e non s'è mai arresa

  finchè una sera(22luglio2005)mi disse che i suoi sogni erano finiti,il fuoco della speranza si era spento  e la sua vita

  era ormai finita...voleva parlarmi ed io non c'ero,voleva sfogarsi ed io non ce l'ho fatta ad affrontare la

  vita...capite?voleva parlare ed io ho avuto paura che sarebbe stata l'ultima volta...questo non è un modo per

  commiserarmi o muovere pietà...è un modo per chiedere scusa a chi ho tradito, a chi ho abbandonato nel momento

  del bisogno...scusami Anna...è difficile credere più in quello per cui davi per scontato prima: ora tutto diventa

  offuscato, arduo e nell'ipocrisia generale mi rendo conto quanto mi manchi, quanto mi manca il tuo sorriso, la tua

  gioia,il tuo volermi bene...perdonami...è troppo difficile vivere nei ricordi...ci ho provato,e non ci sono riuscita...

 

  16/2/2006                 nunzia                                                 ricordi

 

 

Ciao,sono la mamma di Anna,solo adesso dopo tanto tempo sono riuscita a trasformare i miei

  pensieri in parole.

Stamattina ho sognato Anna,era ferma ad aspettare un autobus e mi ha detto che andava ad

   una festa.Indossava una maglietta verde ed una

gonna arancione ed io ho silenziosamente pensato"anche lì ti

  vesti come a te piceva con tanti colori" aveva lo sguardo sereno e i capelli sciolti.

Sai Pochantas hai ragione tu

  ciò che manca di più è la quotidianità ,prima fatta di gioia,di allegria,di disordine,di rumori,di panini con il salame

 

  oggi fatta di silenzi, di rimpianti,di parole non dette, di carezze non fatte, di una voce che non sentirò più, di un

  disordine a cui non posso

rimediare.

L'ultimo messaggio è stato per me terribile,molto simile a quell'ultima

   richiesta anche a me fatta e che non mi è stata permesso esaudire,

posso però dire che il grande affetto che

  tutti voi avete manifestato ad Anna le ha permesso di credere che l'amicizia esiste e non era solo

un suo

  sogno.

P.S. per Johnatan

Sai che uno degli ultimi ricordi di una Anna serena è legata ad una ragazza che

  cercava ,con la macchina fotografica, di catturare il volo

dei gabbiani di Villa Fondi,che uno degli ultimi libri

  letti è stato "Il gabbiano Johnatan" e che paragonava il "quieto volo dei gabbiani"

alla ricerca che l'uomo fa per la

  pace.

 

  16/2/2006                 JOHNATAN                                        PENSIERI

  Sono contento che dopo aver rotto gli indugi a scrivere su questo sito soprattutto nei primi tempi ora i pensieri

  erompono e scendono più facili e sentiti. Una lunga, silenziosa catena che sta intessendo squarci di cuori, ricordi ben

  vivi e rimpianti che restano come cicatrici. Ora anche le parole della sua piccola ma forte madre che sotto la croce

  dell'assurda condanna ed agonia ha saputo edificare negli occhi e nel cuore di noi, inermi spettatori, il profumo di un

  fiore che non potrà più andare via. Un fiore che è sbocciato sul terreno del dolore e delle lacrime, del paziente

  sperare e delle sconfitte cocenti. Un fiore che si è aperto come già prefigurava dall'istante che fu preso tra le braccia.

  Nunzia e Giovanni, ora quel fiore, struggente passaggio tra i nostri orticelli incolti e aridi, è stato piantato nel

  giardino del cielo perchè possa da lassù irradiare e inebriare i rigori dei nostri inverni e le arsure dei nostri deserti.

  Quel virgulto che fu posto nelle vostre mani, è cresciuto all'ombra e al tepore del vostro amore e del vostro affetto

  e mai sacrario più prezioso potè trovare. Cosa resta? A me una domanda proferita tra i rantoli di sorella morte e

  una risposta che custodirò fino alla mia tomba... A voi, il profumo di un fiore, di una vita breve più bella di tante

  esistenze sciocche e sterili, di un sorriso sempre acceso che vuole essere la lampada dei vostri giorni difficili. Non ci

  resta che amare e farlo molto meglio e di più.... dopo aver conosciuto Anna e dopo che lei si è degnata di amarci. Un

  bacio lungo e sincero sui vostri volti rigati di lacrime e sul vostro cammino che deve restare un faro acceso. Agli

  amici e alle amiche di Anna chiedo anche di offrire a questo sito le vostre poesie inedite. Chissà quante ne conservate

   e quante ne vorreste scrivere... questo è lo spazio giusto. Quì non trova posto il pudore, la timidezza, il ridicolo...

  quì si può aprire il cuore certi di essere ascoltati. Spero che questa proposta sia raccolta da tutti perchè la poesia è

  l'unica arma che ancora oggi abbiamo tra le mani per continuare la dolce, severa missione di Anna... parlare al cuore

  del bene e del bello e restarne affascinati. Forse, stamane dalla terrazza del lido marinella, ho capito perchè ho

  scelto di chiamarmi Johnatan... un gabbiano tutto bianco, solenne e leggiadro, attravarsando radente le pareti di tufo,

  mi ha guardato e mi è sembrato facesse un okchiolino. Nonostante tutto.... sn contento di chiamarmi così... a presto!!!

  17/2/2006                 POCAHONTAS                                   GRAZIE

  Grazie, Nunzia.

Pocahontas

 

  23/2/2006                 chiara                                                 chiara

  ciao a tutti solo adesso visitando il vostro sito  ho visto questa speci di messaggeria per ana...anche se non sono

  della vostra scuola ci tenevo a dire che era una delle mie aamiche più care, e che conoscerla ora che ci penso è stata

  proprio una fortuna er me, perchè ci accomunavano cose che agli occhi di altri potevano sembrare stupide noiose

  ridicole come i gatti, la poesia, la lettura etc ... Anna ha lasciato un ricordo bellssimo in tutti coloro he l'hanno

  conosciuta, una scia di speranza che seguiamo tutti, perchè tutti, credo, vorremmo aver avuto il coraggio che ha

  portato con sè in tutta la vita, e specialmente in quei dolorosissimi dieci mesi di malattia... Anna nn se n'è andata, ma

  basta il su ricordo a farla sentire vicina

  26/2/2006                 Esther  II°A   05/06                               La vita va avanti e tu puoi solo rimanere a guardare

  Ciao a tutti. Sono una ragazina di 12 anni, frequento le scuole medie e le mie professoresse sono quasi le stesse di

  Anna. Neanche io conoscevo Anna direttamente ma

sono stata una dei fortunati ragazzi che grazie alla

  prof.ssa Polce e alla prof.ssa Castellano, hanno letto alcune poesie di Anna all'innaugurazione della biblioteca

  scolastica delle scuole medie, che però è utilizzata soltanto dai ragazzi del laboratorio di lettura il martedì dalle

  13.20 alle 14.20, con la prof.ssa Polce. Ho sentito molto parlare di Anna anche dalla prof.ssa Castellano che è la mia

  insegnante di lettere come lo è stata per Anna. é solo quindi grazie a lei che ho partecipato alla manifestazione,

  perchè solo lei mi ha aiutato a superare la paura ed il dolore durante la lettura delle poesie e solo lei ha veramente

  creduto in me.

volevo solo dire che Anna (anche per chi non la conosce)èuna persona speciale ed unica, che è

  riuscita a trasmettere sensazioni bellissime ai suoi "fan" che hanno letto le sue poesie! Cmq la vita va avanti e noi

  non possiamo far nulla, perchè possiamo solo rimanere a guardare in silenzio come quando si guarda il volo di un

  gabbiano!

  26/2/2006                 JOHNATAN                                        grazie

  Grazie Esther... davvero grazie. Buona scuola e buon tutto!

 

  3/3/2006                  Alessia  DI Prisco 2A                             Per i genitori ed Anna

  Ciao,

Mi chiamo Alessia e sono una ragazzina di dodici anni che fraquenta la stessa scuola di Anna e ho alcuni

  dei suoi insegnanti.Il mio hobby (e ne sono fiera), è leggere. é proprio leggendo che riesco a trovare spesso sfogo ai

   miei sentimenti.La lettura,può portare oltre la propria realtà e a riflettere sulla propria esistenza, quando ci si

  chiede:"chi sono io?". Io ho conosciuto Anna e la sua famiglia, sono stata un'alunna, all'asilo infantile, della "maestra

  Nunzia", mamma di Anna e l'ho tanto amata. Ricordo ancora il visetto carino di Anna che quando mi scorgeva, faceva

  vibrare l'aria con un timido:"Ciao".Ricordo che quando la vedevo, spesso goicava con il suo bel, piccolo gattino

  oppure in bicicletta, sola o con le amiche e avevo sempre voglia di invitarla a giocare con me, ma timida come ero e

  come sono ancora, non accennavo di più oltre ad un sorrisino stentato.quando ho saputo la notizia della sua

  malattia, ho cominciato ha pensare che tutto sarebbe andato a finire bene, ma non ero convinta e pur non

  conoscendola bene, ogni sera, preoccupatissima pregavo per lei.Poi il peggio è stato vederla per l'ultima volta, su

  una sedia a rotelle, mentre saliva in macchina sicuramente diretta all'ospedale. L'ho salutata, ma ricordo che lei non

  mi ha risposto, mi ha rivolto uno sguardo "angelico", come se volesse benedirmi! Ho provato un brivido e sono

  rimasta traumatizzata. Saputo del suo "trasferimento"  alla splendida casa del Signore, ho cominciato ha riflettere, se

  piangere o no. Ho pensato che forse era stupido piangere per ciò che non c'è più, ma mi sbagliavo, perchè Questa

  non si chiama MORTE, ma MORTE FISICA, non quella dell'anima, perchè so che lei manderà dal cielo tanta

  protezione per la sua famiglia e magari anche un aiutino per me.Infine, all'inaugurazione della biblioteca della mia

  scuola, ho letto una sua poesia. Ero tesa. Dopo averla letta, sono state proiettate al maxi-schermo delle sue

  magnifiche foto e lì una lacrima mi ha percorso la guancia e ho percepito la presenza di Anna accanto a me, l'unica

  fonte di forza che mi ha permesso di recitare la poesia senza piangere ho parlare con una voce tremolante.

 

  Cio che più spero, è che i suoi genitori si possano far forza e non abbattersi pensando all'amore che si ha di

  una cosa che non è svanita, ma che è ancora nei loro cuori. Di pensare però al loro futuro perchè possa essere

  sempre pieno di amore per Anna, per la propria vita e anche la morte. Grazie per avermi dato la possibilità di

  scrivere. Ciao.


  3/3/2006                  Alessia  DI Prisco 2A                             Per i genitori ed Anna

  Ciao,

Mi chiamo Alessia e sono una ragazzina di dodici anni che fraquenta la stessa scuola di Anna e ho alcuni

  dei suoi insegnanti.Il mio hobby (e ne sono fiera), è leggere. é proprio leggendo che riesco a trovare spesso sfogo ai

   miei sentimenti.La lettura,può portare oltre la propria realtà e a riflettere sulla propria esistenza, quando ci si

  chiede:"chi sono io?". Io ho conosciuto Anna e la sua famiglia, sono stata un'alunna, all'asilo infantile, della "maestra

  Nunzia", mamma di Anna e l'ho tanto amata. Ricordo ancora il visetto carino di Anna che quando mi scorgeva, faceva

  vibrare l'aria con un timido:"Ciao".Ricordo che quando la vedevo, spesso goicava con il suo bel, piccolo gattino

  oppure in bicicletta, sola o con le amiche e avevo sempre voglia di invitarla a giocare con me, ma timida come ero e

  come sono ancora, non accennavo di più oltre ad un sorrisino stentato.quando ho saputo la notizia della sua

  malattia, ho cominciato ha pensare che tutto sarebbe andato a finire bene, ma non ero convinta e pur non

  conoscendola bene, ogni sera, preoccupatissima pregavo per lei.Poi il peggio è stato vederla per l'ultima volta, su

  una sedia a rotelle, mentre saliva in macchina sicuramente diretta all'ospedale. L'ho salutata, ma ricordo che lei non

  mi ha risposto, mi ha rivolto uno sguardo "angelico", come se volesse benedirmi! Ho provato un brivido e sono

  rimasta traumatizzata. Saputo del suo "trasferimento"  alla splendida casa del Signore, ho cominciato ha riflettere, se

  piangere o no. Ho pensato che forse era stupido piangere per ciò che non c'è più, ma mi sbagliavo, perchè Questa

  non si chiama MORTE, ma MORTE FISICA, non quella dell'anima, perchè so che lei manderà dal cielo tanta

  protezione per la sua famiglia e magari anche un aiutino per me.Infine, all'inaugurazione della biblioteca della mia

  scuola, ho letto una sua poesia. Ero tesa. Dopo averla letta, sono state proiettate al maxi-schermo delle sue

  magnifiche foto e lì una lacrima mi ha percorso la guancia e ho percepito la presenza di Anna accanto a me, l'unica

  fonte di forza che mi ha permesso di recitare la poesia senza piangere ho parlare con una voce tremolante.

 

  Cio che più spero, è che i suoi genitori si possano far forza e non abbattersi pensando all'amore che si ha di

  una cosa che non è svanita, ma che è ancora nei loro cuori. Di pensare però al loro futuro perchè possa essere

  sempre pieno di amore per Anna, per la propria vita e anche la morte. Grazie per avermi dato la possibilità di

  scrivere. Ciao.

  4/3/2006                  www.icbuonocorefienga.it                       Premio di poesia "Rosario Livatino"

  La motivazione del premio di poesia "Rosario Livatino" sez. giovani assegnato ad Anna Malvone:

“L’adolescenza

  è ricca di sogni, speranze, progetti e il cuore si riveste di poesia, quale espressione immediata del mondo di

  sentimenti che si porta dentro. Anna Malvone, nel suo breve arco di tempo di vita, una stella nella notte che l’alba

  cancella, consegna ai versi i suoi pensieri e la sua poesia celebrando la vita con il bagaglio dei suoi sentimenti,

  completi, forti, fragranti e creativi. Sfida l’indifferenza, affronta le problematiche scottanti del nostro secolo, parla

  dell’amore come attimo di bellezza o come momento di sconforto o capacità di inerpicasi sulle illusioni e rendere

  tangibili le speranze. La poesia è frutto delle creature capaci di amare tanto, è voglia di infinito che si traduce in atto

  e si rivela l’avventura più esaltante della vita. Anna ha avuto questo dono e lo ha elargito per condividerlo con noi

  lettori, infondendoci energia e coraggio.

 

La “ piccola poetessa” ama gli animali e dedica loro liriche

  profonde, esaltando i suoi compagni di gioco, e afferma che anche Dio ha un cane e gioca con lui.

 

L’anima di Anna Malvone canta nella poesia, ascoltando il rumore del fruscio delle piante, le foglie che

  ballano nel vento, l’onda che si spezza sullo scoglio e si rafforza, e nel voltare le pagine del suo breve tempo si

  riveste di maturità e la memoria si allunga nel ricordo dei momenti cari dell’adolescenza che lasciano impronte

  indelebili. Il suo piccolo arco di vita le vibra nelle fibre profumando di un aroma persistente che resta a fluttuare

  nelle stanze e nei luoghi dove ha vissuto e nel cuore di chi si è avvicinato in punta di piedi al suo animo di poeta, che

  annunzia vita e non distruzione."

 

Cecilia Coppola

 

  4/3/2006                  dal sito www.icbuonocorefienga.it            Ricordo della prof. Pina Castellano

  Una ragazza dal nome comune “Anna” ma, indubbiamente, diversa dalle sue coetanee: attenta, riflessiva, studiosa,

  un’allieva modello che tutti gli insegnanti vorrebbero avere; Anna, infatti, aveva qualcosa di “speciale”, perché non

  solo amava leggere, comporre poesie, ma aveva una ricchezza interiore che, difficilmente, è riscontrabile negli

  adolescenti di oggi.

 

La ricordo perfettamente, quando in prima media, timida ed introversa era un’allieva

  della 1 A, una classe vivace e piuttosto turbolenta di ben 26 allievi, ma lei era silenziosa, tranquilla, si teneva quasi

  sempre in disparte o stava in compagnia di quelle poche amiche con cui condivideva gioie e segreti della sua vita di

  adolescente; rammento, al tempo stesso, come nei tre anni trascorsi insieme, sia cambiata, cresciuta non solo

  fisicamente e culturalmente, ma abbia imparato a sorridere, a giocare con i suoi compagni di classe ai quali, nei

  momenti di difficoltà, non lesinava mai il suo aiuto.

 

Mi sono impressi i suoi grandi occhi tristi, il suo

  sguardo enigmatico, il suo incedere discreto tra le file dei banchi per non disturbare nessuno.

 

L’ultimo

  anno di scuola mi regalò un calendario con le poesie che aveva composto e le foto dei suoi gatti che tanto amava, un

  calendario che conservo gelosamente e che rileggo e dove ritrovo tra le righe delle sue poesie quasi un presagio di

  fine immatura, di una morte che, nel fiore degli anni l’ha strappata alla vita, che avrebbe dovuto e voluto vivere nella

  sua interezza; ma Anna se n’è andata in punta di piedi così come è arrivata, in silenzio così come amava vivere,

  lontana dal fragore  e tra tutto ciò che le era più caro.

 

Un altro anno scolastico sta per iniziare, ma tu,

  Anna, diversamente dalle tue compagne, non siederai tra i banchi, non ascolterai le lezioni ora noiose ora

  interessanti degli insegnanti che siederanno in cattedra e non sentirai lo squillo della campanella, che annuncerà la

  sospirata fine delle lezioni; ma sarai sempre nel mio cuore e nei pensieri.

 

Quando aprirò la porta dell’aula

  dove mi attendono i miei alunni, ti vedrò fissarmi con i tuoi grandi occhi, sentirò la tua voce ma, soprattutto,

  avvertirò la tua presenza e, allora, sarai tu  a guidarmi, a incoraggiarmi e a farmi capire che la tua vita, per quanto

  breve, è stata intensa e ad insegnarmi che l’esistenza umana non si limita a tutto ciò che è mortale, ma si proietta in

  una dimensione ultraterrena e, sul sentiero dell’infinito, nell’incontro con Dio, trova la vera pace e l’autentica

  felicità.

 

Pina Castellano

 

  4/3/2006                  JOHNATAN                                        grazie

  SONO TROPPO CONTENTO PER QUELLO CHE STA ARRIVANDO SU QUESTO SITO... IL MIRACOLO CHE SI SPERAVA. GRAZIE A TUTTI E UN SALUTO SPECIALE ANCORA A NUNZIA E GIOVANNI. IO CONTINUO A VOLARE IN CERCA DI LIBERTA'.... E ANNA E' CON ME.


  5/3/2006                  Carolina                                              Il mio è un volo stentato

  Salve a tutti,

solo ora sn riuscita a farmi forza, leggere tutti i vostri msg e scrivere qlc... Nonostante abbia

  lavorato ank'io all'apertura di qst sito. X prima cosa vorrei ringraziarvi tutti, che contribuite ad abbellire il sito cn i

  vostri splendidi msg! Un ringraziamento speciale a JOHNATAN xkè ha saputo motivare e stare vicino a ogni

  persona che ha lasciato un pezzetto di sè, qui su. é davvero difficilissimo x me scrivere qui.. xkè nn è da me riuscire a

  esternare le mie emozioni cn gli altri.. a volte ci riesco ma sl cn chi riesce a far aprire il mio cuore.. bhè voi c siete

  riusciti.. ma soprattutto Anna ci è riuscita. Io e lei ci conoscevamo da sempre ma purtroppo solo nel lungo periodo

  della sua dolorosa malattia siamo riuscite a conoscerci davvero... a perlare liberamente di noi, delle nostre ansie,

  delle nostre paure e d tt quello che ci riguardava cn la voglia di stare insieme e il desiderio che nn dovessimo +

  allontanarci ora che avevamo scoperto davvero chi eravamo... eravamo cm 2 sorelle. era diventato talmente forte il

  nostro legame che nn potevo + fare a meno di starle vicina... purtroppo nn è andata così, l'ho abbandonata nel

  periodo + brutto della sua malattia. Pochaontas ha ragione, su qst sito lasciamo dei msg che servono prima a noi,

  epoi agli altri. X il momento nn me la sento di raccontare qlc ricordo che ho di Anna.. ma arriverò anche a qst, datemi

  tempo, posso solo dirvi che Anna mi ha cambiata, mi ha cambiato la vita. sn cresciuta, maturata, e m ha aperto gli okchi

   su tante di quelle cose che nn possono essere contate. Oggi vivo a pieno ogni mio giorno, ogni mia ora, ogni mio

  istante xkè la vita nn deve essere abbandonata al vento, ma vale la pena di essere vissuta. Oggi riesco ad apprezzare

  il valore di ogni piccola cosa. Ma senza Anna mi è difficile tornare a volare alto cm qnd c'era lei nei miei giorni.

 

  grazie a tutti x quello che lasciate qui su...

A presto ***

 

  6/3/2006                  Giovanni                                             Per voi

  Sole

nel mio cuore entri e

il cielo di azzurro si tinge e

il giorno

stellato comincia.

 

  E mentre

d'arancio il cielo

diventa

vai via

come

via va

d'un gabbiano

 

  la scia...

breve scia e profonda

com'è il tempo della mia

storia,

Una storia di cui il segno

 

  ho perso per sempre

perchè lassù un gabbiano

il tuo nome ha dipinto

quaggiù.

 

Ho

  trovato questa poesia nel cassetto del mio tavolo di lavoro, accanto al computer, Anna me la diede, per poterla

  inserire sul suo calendario del 2004, l'ho scritta così come l'ha fatto lei, con le stesse pause e punteggiatura. Qualche

   parola è corretta o cancellata. Dopo 8 mesi Anna continua ad essere fortemente presente nei cuori di tutti noi che

  l'abbiamo amata, e vissuto questo breve cammino della sua vita accanto a lei. A volte penso che se qualcuno capita

  per caso su questo sito, possa credere che molte delle cose scritte siano inventate , oppure frutto del grande

  dolore, ma noi tutti sappiamo che così non è, sappiamo di quanto ci ha arricchito Anna. Quando una persona perde

  un genitore si dice che sia orfano, ma per un genitore che perde il proprio figlio non esiste nessuna parola in tutte

  le lingue conosciute. A me piace comunque definirmi orfano, orfano di mia figlia. Tanto più che lei ha lasciato a mia

  moglie ed a me una grande eredità, non una proprietà oppure una somma di denaro, ma qualcosa di più prezioso, un

  tesoro che mai nessun ladro potrà mai portare via, perchè è custodito in fondo al cuore, e ci seguirà per sempre, e

  finirà solo quando finiremo noi. Ma a quanto leggo su questo sito, non siamo i soli ad aver avuto questa eredità, ma

  Anna è riuscita a donare qualcosa a ognuno di noi, anche a quelli che non la conoscevano e che la stanno

  conoscendo attraverso questa piccola finestra nel mondo supertecnologico che ci circonda. Sono triste perchè ogni

  giorno che passa mi allontana dal suo ricordo, ma sono felice nel pensare che un giorno passato è un giorno che mi

  avvicina di più a lei, perchè quando io morirò non sarò solo, ma sono sicuro che troverò lai ad aspettarmi per

  prendermi per mano e raccontarmi tante cose ancora, avrò ancora tanta cose da imparare da lei. Scusate questo

  sfogo di sentimenti, ma sono stato solo "lettore" di questo sito per troppo tempo. Anna voleva che i suoi incontri a

  tema andassero avanti, e ricordo che a Bologna mi disse che al suo ritorno avrebbe contattato Carolina per

  organizzarne un'altro, aveva deciso anche di cosa parlare, ma io, travolto dal dolore non riesco a ricordare. Non fa

  niente trovate voi un tema su cui discutere, anche un tema "leggero" va bene, dopo tutto siete dei ragazzi, e anche se

   l'adolescenza è un'età molto difficile, riuscite anche a sorridere con molto poco. Anna avrebbe voluto così, ve lo

  dice chi la conosceva bene, perchè a lei piaceva giocare e scherzare con me, sapesse quanti me ne ha fatti di scherzi

  quella mattacchiona.

Ciao e a presto, Giovanni

  6/3/2006                  Sky                                                     Sei venuta da me.....

  Io Anna stanotte l'ho sognata, ho avuto paura, ma di sicuro lei è venuta da me perché fino ad oggi ho avuto troppo

  timore di parlare di lei serenamente, paura di non essere all'altezza di parlare della sua bella testimonianza. Io che la

  vita ho rischiato di perderla,anzi, forse volevo perderla, non pensavo fosse il caso di poter parlare di lei che fino alla

   fine l'ha amata e tenuta stretta a se con tutte le forze. E' venuta a prendermi per mano, mi ha sorriso e con gli occhi

  e ho capito che mi stava perdonando. Siamo andate in riva al mare, mi ha mostrato l'orizzonte, mi guardava felice,

  molto più di quanto potessi esserlo io. E' stato tutto cosi bello, non riesco a pensare oltre....perdonami Anna, ho

  sporcato quello che tu hai amato, ho infangato ciò che tu lodavi, ho sminuito quello che tu guardavi con occhi

  innamorati!!!!Vieni ancora da me, Anna, ne ho bisogno!!!!


  6/3/2006                  JOHNATAN                                        grazie

  Caro Giovanni non chiedere mai scusa dei tuoi sentimenti ed emozioni perchè solo questi ci fanno grandi. D'altra

  parte anche io ho asciugato una lacrima pochi secondi fa leggendo le parole di SKY... che mi hanno toccato il cuore. I

   sogni sono la finestra aperta verso un cielo che tutti desideriamo e Anna in sogno è venuta per stringere una mano,

  sorridere e contagiare con la sua vitalià irresistibile coloro che ha amato... Ricordo quando all'inizio su questo sito

  non affluiva niente ed ero molto triste ora vedo che scorre la vita e mi viene ancora più voglia di volare. Un

  abbraccio a Sky, a Giovanni e Nunzia e a tutti coloro che vorranno non smettere di arricchirci proprio come ha fatto

   Anna nella sua breve vita. Provo a fare una proposta ma è solo tale quindi qualcun altro potrà farne di migliori. Direi

   che si potrebbe aprire un forum dove ci scambiamo le nostre ultime letture o meglio ancora, condividere le nostre

  poesie proprio per continuare a far vivere una delle cose più belle di Anna. Da domani comincio io... poi si vedrà!!!

  Un bacio a tutti...

  6/3/2006                  JOHNATAN                                        grazie

  Rileggendo mi sono accorto che non ho salutato Carolina. Secondo me tu sei una persona speciale. Le cose che hai

  scritto chiedono un seguito perchè sono troppo importanti. Forza amica mia, Anna vorrebbe saperti felice di vivere

  ogni giorno, ogni ora con intensità e non a farti sensi di colpa. Quelli nn sn mai serviti a nessuno.... FORZA!!!!!

  6/3/2006                  nunzia                                                 ad una principessa

    Vincendo le mie moltissime resistenze inizio io a mettere in versi i miei pensieri forse poco

  profondi

    e sicuramente molto scontati; ma purtroppo rispondential mio stato d'animo.

        Ad una

  principessa

      

         Domande senza risposte,

         giorni senza luce,

         notti senza

  sogni.

         L'unica speranza è che lassù

         nel più profondo di un cielo blù

         brilla una stella,

 

           la più bella,la più luminosa

         la mia stella.

         Ora a ruoli invertiti

         tu che non hai

  più bisogno della mamma

          diventa la mia mamma:

          prendimi per mano e

          aiutami a

  vivere

          insegnami a credere che

          oltre il buio più profondo

          di questa notte

         

  può nascondersi la gioia infinita:ritrovarti.

          Stringere ancora tra le

          mie braccia una principessa:

 

            solo mia per sempre.

 

                la mamma

            6/3/2006            Dendè   ad Anna

  Ogni giorno visito questo sito  con la speranza di leggere  nuovi messaggi per Anna, forse, anzi sicuramente perchè

  attraverso di essi vorrei conoscerla meglio.

Solo adesso mi rendo conto  che non la conoscevo bene, sapevo

   di lei, dei suoi successi scolastici,  delle sue poesie, della sua vita tranquilla con Nunzia e Giovanni  ed ero contenta

  per lei.

Mi bastava saperla felice e impegnata nelle cose che amava....le volevo bene, tanto bene.

  7/3/2006                  Sky                                                     Un dono

  Questa mattina voglio offrirvi la mia speranza, una speranza che per il momento vedo un po' lontana per tante cose,

  una cosa bella che chiedo anche ad Anna ogni volta che le parlo.....Con lei sono caduti tutti i miei dubbi, ogni sorta di

   egoismo, perché cosi bisogna chiamarlo......un dono attraverso cui potermi rinnamorare della vita. Anna, so che la

  mia speranza è anche la tua....so che che mi aiuterai qualsiasi cosa accada!!!

 

  7/3/2006                  JOHNATAN                                        liberiamo la vita

  Ciao Sky. Leggo le tue parole e mi chiedo cosa nascondino... quando vorrai aprire il cuore staremo qui a leggerti e ad

   ascoltarti con sincero amore. Come promesso ieri mando anche io una poesia dopo Nunzia la mamma di Anna.

  Spero davvero che qst spazio diventi l'eco di una delle sue più belle passioni. Coraggio, facciamoci a vicenda un bel

  dono.

 

ALI DI GABBIANO

 

Ali di gabbiano

nella tarda sera

 

  in una calda atmosfera.

Dice il maestro:

macchie d'inchiostro

sul tramonto

che se

  ne va.

Dice il cuore:

raggio di sole

che scolorirà

 in lontananza.

Ma sempre,poi,al mattino

 

  il miracolo ritornerà:

ali di gabbiano e la vita

in un battito d'ali

rinascerà.

Ali di gabbiano:un

  respiro

che se ne va...per sempre!!!

 

  13/3/2006                 Esther                                                 pensieri

  Salve a tutti!!!! Per me scrivere sul sito di Anna è una liberazione perchè qui tutti sono uniti da una grande

  esperienza ed io mi sento parte del gruppo come non mi sono mai sentita. Volevo lasciare su questo sito dei min-

  testi, di cui mi sono accorta solo quando il mondo ha perso un grande angelo:

 

1)(Questa l'ho scritta

  io)

 

La vita è come il vento,

non la puoi afferrare

ma puoi solo sentirla affondo.

Lei corre,

  corre, corre,

qualunque cosa succeda.

Non ha pietà di te,

di te che non riesci ad andarle dietro.

 

  Non puoi premere "STOP"

e fermare il tempo per riflettere.

Non puoi selezionare "REWIND"

 

  per correggere o modificare

il corso delle cose.

Non puoi far niente con la vita che va,

perchè è

  come il vento,

non la puoi afferrare ma puoi solo sentirla affondo.

 

2)(Dedica che la mia

  migliore amica mi ha  scritto sul diario)

 

Se fossi un gigante

ti porterei sulle mie spalle.

 

  Se fossi un'aquila

ti porterei sulle mie ali.

Se fossi un delfino

ti porterei sul mio dorso,

 

  ma sono una persona

e ti porto nel mio cuore!!!

 

3)(La frase che ogni sera leggo prima di

  sognare e che ogni mattina leggo prima di cimentarmi in una nuova avventura)

 

Dimenticarsi di te

è

  impossibile:

è come lasciare una conchiglia in riva al mare,

le onde la porteranno via ma nel mare ci sarà

  sempre!!!

 

4) (Questa è una frase dei numerosi libri di Sergio Bambarèn, che troneggiano sulla mia scrivania

  e che non dimenticherò mai)

 

Il tuo cuore è un gabbiano

che vola libero nei cieli della vita.

Lascialo

   andare senza paura,

ti saprà condurre

alla felicità.

 

 

 

Ciao a tutti!

Esther

  15/3/2006                 Giovanni                                             Sto cercando di risolvere

  Sto cercando di contattare il prof. Ingenito per risolvere questo problema, dovrebbe essere una cosa abbastanza

  veloce, con un codice per l'accesso ai messaggi. Appena possibile vi informerò, Saluti a tutti Giovanni

  17/3/2006                 Esther II°A                                           Anna è sempre vicino a noi

  Salve a tutti!!! Questo sarà l'intrvento più breve che mai farò!

Molti di voi si stanno chiedendo come mai non

  sono a scuola e la risposta è che (come Anna ha fatto credo due volte) devo andare a castellamare alla

  manifestazione "MUSICA E POESIA" con la prof.ssa Polce!!! Sono emozionatissima ma sento Anna vicino a me, con

  la sua grande esperienza di vita e sono sicura che mi aiuterà a superare questa piccola prova!!! Un bacio a tutti se no

  rischio di perdere il treno!!!

Esther

  17/3/2006                 Lello Ingenito                                        Chiedo scusa

  Le scuse sono obbligatorie per la mia "distrazione" riguardo ai messaggi "infiltrati". Per adesso li ho cancellati ma

  prometto che entro breve risolverò il problema. Cercherò anche di completare la pubblicazione delle poesie di

  Anna. Inoltre, su suggerimento dei ragazzi dell'"Arcobaleno", sto cercando il codice per inserire un vero e proprio

  forum di discussione. Un saluto a tutti.

  17/3/2006                 Lello Ingenito                                        Codice di controllo

  Per tutti: ho aggiunto un semplice codice di controllo: un asterisco. Dovrebbe bastare a bloccare il riempitore

  automatico. Saluti.

  19/3/2006                 johnatan                                              saluti

  CIAO A TUTTI. SONO TORNATO E ASPETTO DI LEGGERE LE VOSTRE POESIE O ALTRO CHE VOLGIAMO

  SCAMBIARCI PER ESSERE GLI AMICI DI ANNA.... A PRESTO

  19/3/2006                 Erika**                                                la rincontrerò...

  Ciao a tutti,

è da un pò che prendevo l'iniziativa di scrivere qualcosa, ma non avevo mai il coraggio di inserirlo

  nel sito...ma ora ho voluto farlo......Ho letto i vostri messaggi sono tutti molto belli perchè si vede che sono scritti

  con il cuore...e soprattutto bella l'iniziativa di questo sito...Per adesso voglio solo dire che porto Anna sempre nel

  mio cuore e nei miei pensieri, (è il pensiero più importante di tutti da quando non c'è più), e che sono sicura che la

  rincontrerò...Quando arriverà quel giorno, la prima cosa che farò è andarle incontro e abbracciarla forte

  sussurrandole:"PER ME SEI IMPORTANTE!"...oppure se non troverò proprio le parole la terrò stretta in un caldo

  abbraccio...sì... anche con il silenzio e con un semplice gesto,(purchè sia sentitono), si può "comunicare" all'altra

  persona quanto sia importante e quanto le si voglia bene.......vorrei, inoltre, dire a Nunzia e Giovanni di non

  scoraggiarsi mai e pensare come me che un giorno la potranno rincontrare......e soprattutto che lei è sempre vicina

  a loro e, se loro sono giù di morale, anche lei lo è.....Nunzia e Giovanni siate fieri di aver avuto una persona così

  SPECIALE vicino a voi,(anche se penso che non ci sia bisogno che ve lo dica io), ed anch'io sono contenta di averla

  avuta accanto, anche se forse troppo poco tempo per conoscerla ancora di più...perchè secondo me, non si finisce

  mai di conoscere una persona..sono contenta di averla avuta come AMICA ed essere cresciuta insieme a lei in tutti i

  sensi.....Un abbraccio forte a tutti voi e uno particolare a Giovanni e Nunzia. A presto, così potrò condividere con

  voi i miei ricordi e momenti passati insieme ad Anna, se lo vorrete.. PS ANNA, TI VOGLIO BENE E TE NE HO

  SEMPRE VOLUTO TANTO!!...

  25/3/2006                 johnatan                                              auguri

  Oggi è un giorno particolare : è l'onomastico di Nunzia, la mamma di Anna. A nome di tutti coloro che stanno

  scrivendo su questo sito gli auguri più belli.... e che il Signore come annunziò a Maria la buona notizia di Gesù, possa

  parlare anche a te, Nunzia, e consolarti con la sua presenza. Ancora auguri......

  25/3/2006                 POCAHONTAS                                   Un abbraccio

  Ciao,Nunzia.

Un abbraccio, Pocahontas

  25/3/2006                 Erika**                                                A Nunzia

  Ciao Nunzia,

anche se in ritardo vorrei farti anch'io tanti auguri...un abbraccio

  4/4/2006                  IRNOS                                                ...la vita...

  Salve ragazzi io sono nuovo..questo sito l'ho conosciuto tramite l'amore di una persona verso di anna..che

  personalmente nn ho mai conosciuto..che però a quanto vedo era davvero speciale..come d'altronde lo siamo un pò

  tutti noi..con questo mess volevo solo essere vicino a lei che è una persona dolcissima..e volevo dirvi che vi sono

  vicino..io da poco ho perso papà..parlo di pochi giorni..e so cosa significhi il dolore..volevo solo scrivere qui..che

  spero un giorno le persone che nn ci sono più..ci diano un segnale che davvero stanno bene..e magari anche

  noi..cerchiamo di vivere per lasciare un segno..indelebile..che magari duri in eterno..così magari saremo anche noi

  un pò speciali come chi non c'è più..

 

  6/4/2006                  johnatan                                              saluti

  Grazie Irnos per le tue belle parole. Benvenuto in questo piccolo spazio dal cuore grande. A tutti vorrei dire di fare

  di più soprattutto con lo scambiarci poesie nostre per continuare una delle specialità di Anna. Ma forse nn tutti

  sanno che per far arrivare i messaggi bisogna inserire un semplice asterisco dove sta la voce 'codice di controllo'.

  Vorrei tanto leggervi di più. Spero che tra qualche giorno sentiamo di farci vicendevolmente gli auguri pasquali. Per

  ora un saluto e in modo particolare a Nunzia e Giovann.

  6/4/2006                  Esther II°A                                           Compiti x le vacanze

  Ciao a tutti!!!

Volevo dirvi tre cose:

1)Le poesie di Anna hanno riscosso molto successo alla

  "manifestazione di musica e poesia"

2)buona Pasqua a tutti e che la primavera possa potare rinascita e buon

  umore sui volti del mondo, che ha quasi dimenticato il significato del termine "sorridere".

3)Qualche giorno

  fa ho visto nunzia x la strada, ci siamo scambiate uno sguardo e nel suo ho sentito un grande sentimento anche se lei

   non mi conosce.

Questo vuol dire che i genitori di Anna sono due persone assolutamente diverse e

  speciali!!!

Ciao e ancora auguri.

 

  7/4/2006                  johnatan                                              poesia

  Un bimbo che corre,

il sole che nasce,

un amore che muore,

una mano tesa e l'altra chiusa,

 

  il pianto ed il riso,

un amico,

una stella lassù

che brilla nel blu,

la luna ed un fiore,

l'amore

   e l'ardore,

il creato ed il mondo stesso

sono ciò che più

mi danno voglia di vivere.

Mentre

  osservo la vita mia

il pensiero affoga

nel più profondo dei mari,

nel cielo si perde

e come per

  magia

la mia mente ti rincorre,

fugge via dalla realtà

ed anela la tua immagine

proiettata

  nell'immensità,

negli spazi liberi dell'anima

e come un fievole vento

alita sui fiori a primavera,

tu sei

   il soffio vitale

della mia esistenza.

Con te sfioro i confini dell'irrealtà

ed il risveglio mi appare

 

  come un vortice violento,

come un tunnel senza fine,

che annulla quell'acre desiderio

di

  volerti anche quando non ci sei.

 

  7/4/2006                  POCAHONTAS                                   Banali, mai!

  Bella Esther, come era bella Anna...... belli i ragazzi che a dodici anni scrivono della vita e dei sorrisi del mondo, che

  amano e scnivono poesie e che offrono la loro sensibilità ai loro compagni sempre in corsa per un nuovo videogame

   od una puntata di wrestling.

Non mollare, Esther, neanche quando ti farai più grande e capiai perchè nel mondo

  non ci sono più tanti sorrisi.

Pocahontas.

 

  8/4/2006                  johnatan                                              saluti

  Visto che mai nessuno mi ha rivolto una sola volta una parola o un segno di vita desidero sapere se la mia presenza su

   questo sito è gradita. Mi sembra di aver fatto la mia parte con tutto il cuore ma nn vorrei essere considerato un

  intruso. Scusate la franchezza ma mi sento un estraneo. Vi auguro una Buona Pasqua con tutto il bene e l'affetto che

  sono in grado di dare...

  8/4/2006                  Sky                                                     A Jonathan

  Ciao Jonathan,

non penso proprio che tu ti debba considerare un intruso in questo sito, penso che nessuno

  debba considerarsi tale qui.Ci accomuna tutti la bellezza di Anna e ognuno che in qualche modo l'ha conosciuta

  anche indirettamente penso che possa esprimere tutto quello che sente senza riserve. A volte è la vita di tutti i

  giorni che ci porta lontano, é il nostro rincorrere mille cose "obbligatorie" che ci tiene distante,spesso sappiamo

  che abbiamo il diritto di ritagliarci il nostro spazio ma, credimi, non é facile. La tua presenza, come quella di tutti noi

  è preziosissima, il nostro compito è di tenere viva la ricchezza di questo fiore che ci é stato donato e che purtroppo

   ci ha lasciato. E' in nome del suo profumo che ci riempie i giorni che devi continuare ad essere vivo, é nella sua

  forza che devi prendere ogni giorno lo spunto per esprimere le tue sensazioni. Coraggio!!!!


  8/4/2006                  Sky                                                     Buona Pasqua

  Dimenticavo.....ti auguro Buona Pasqua Jonathan e la auguro anche a tutti voi che in qualche modo partecipate a

  questo sito!!!

  9/4/2006                  Giovanni                                             Fiore viola

  Salve ragazzi,

dopo molto tempo in cui ho fatto solos il "lettore" trovo finalmente la forza i ritornare a

  scrivere qualche riga. Sono trascorsi otto mesi da quando Anna ci ha lasciato, ma il suo ricordo è sempre presente

  in mezzo a noi, lo testimonia proprio questo sito che ci unisce tutti, persone di tutte le età, legate solo dall'affetto

  per Anna. E' difficile per noi andare avanti, é difficile guardare avanti, è difficile pensare al futuro, per noi il futuro

  non esiste più. La casa vuota rimbomba ancora delle sue grida, che ormai non sente più da quel mese di giugno. Nel

  cortile di casa nostra c'é una pianta che fa un fiore bellissimo, viola e che fiorisce ua sola volta all'anno, bellissimo ma

   che dura solo qualche giorno. L'altro giorno lo guardavo, e pensavo quando Anna mi disse che le piaceva tantissimo

  e che il fatto che fosse così raro la affascinava ancora di più. Forse in quel fiore c'é tutta l'essenza della sua breve vita,

   così bella, intensa, rara, ma così breve, appassita appena sbocciata. A volte mi sembra di vederla fra i ragazzi

  all'uscita di scuola, e sentire la sua voce tra le risate delle sue coetanee. Qualche volta mi capita di vederla davvero,

  ma poi mi accorgo che non é lei e faccio fatica a pensare che lei non c'é davvero più. Ma piano piano mi dovrò

  abituare, il tempo é la migliore medicina, almeno così si dice, ma forse anche a me questa cura non dà alcun risultato.

 

  Jonathan, continua, ti prego, a scrivere su questo sito, tu, insieme a Pocaontas e a tutti gli altri siete molto

  importanti per noi, ci aiutate ad andare avanti e rendere meno dolorosa la nostra esistenza mutilata. E' bello

  condividere con voi l'affetto ed il ricordo per ciò che ci é stato così caro. Grazie ragazzi, anche se non scriviamo

  spesso, siate pur certi che non c'é giorno che passi senza aprire questo sito. Non lasciateci soli.

Giovanni

 

  P.S.: Jonathan come puoi vedere, anche se non ci conosciamo abbiamo qualcos'altro in comune: anch'io scrivo

  di notte come te, a presto.

  9/4/2006                  johnatan                                              risposta

  Chiedo scusa se mi sono lamentato ma l'altro giorno mi sono sentito un po confuso per il fatto che mai nessuno mi

  aveva rivolto una parola e mi chiedevo se per caso avevo scritto qualcosa di sbagliato. Ricordo che dopo

  l'inaugurazione della biblioteca presi questo indirizzo e fui tra i primi a crederci e ad invitare a scrivere. Poi nel

  tempo ho sempre espresso le mie emozioni per i miracoli che accadevano leggendo tante cose belle e tutte ispirate

  ad Anna, la nostra indiscussa campionessa. Ho mandato anche due poesie e oggi la terza ma non mi era sembrata una

   cosa azzeccata visto che nessuno aveva raccolto la proposta. Tuttto insieme mi aveva un po disorientato ma oggi

  con le parole di Giovanni posso solo chiedere scusa. Siete tutti meravigliosi e spero che continuiate a mettere in

  comune quello che il cuore vi ispira. Anna amava fare questo e noi abbiamo scelto di darle qualcoasa di nostro ogni

  giorno. Eccovi un'altra poesia e spero di leggerne anche di vostre : Buona settimana santa.

 

PICCOLO

  FIORE

 

Piccolo fiore

Un petalo cade al soffio del vento

come una piuma nessuno lo

  sente

Ma come un macigno pigia il mio cuore.

 

  9/4/2006                  IRNOS                                                cigno....

  LASCIO QUESTE DOLCI PAROLE..PER LE PERSONE DOLCI CHE AFFOLLANO QUESTO GUESTBOOK...LA

  CANZONE E DI ELISA..SWAN..ED E A MIO AVVISO DOLCISSIMA..UN BACIO ALLA PROSSIMA...

UN

  BACIO PARTICOLARE E DOLCE..AD UNA PERSONA IN PARTICOLARE..LEI SA CHE MI RIFERISCO A LEI..ED

  OVVIAMENTE AD ANNA..

 

 

Camminando da solo nel freddo, freddo inverno

Fasciato

  nel tuo cappotto

Quasi fosse un mantello magico

(non importa)

Dici "Non importa dove vado

   

Sembrano tutti degli estranei

Vedi, il mondo sembra solo

Una grande favola che invece non è"

 

 

  Continua a sognare, continua a sognare

Non c'è niente che non vada

Se continui a sognare, continua

  a sognare

Di essere un cigno

Ma so che stai pensando

 

E adesso stai guardando il cielo

 

Parlando al tuo angelo

Sarebbe in grado, lui, di trasformare questa sporca strada

in un tappeto

   volante?

Ma poi dici "Non mi spaventa niente

Neppure una timida bugia silenziosa come un pietra

  mentre cade

 

Continua a sognare, continua a sognare

Non c'è niente che non vada

Se continui a

  sognare, continua a sognare

Di essere un cigno

Ma so che stai pensando

 

Ce la farò?

 

  Continua a sognare, continua a sognare

Non c'è niente che non vada

Se continui a sognare, continua

  a sognare

Di essere un cigno

Ma so che stai pensando

Ce la farò?

 

Avanti ragazza, avanti...

 

  Avanti ragazza, avanti ragazza...

 

Sei in gioco

Non guardarti alle spalle

Cosa vedevi?

   

Cosa strillavi?

Sei in gioco

Prova a dimenticare

Cos'hai in testa?

E' così male?

 

 

  9/4/2006                  Erika**                                                A tutti voi...

  Ciao a tutti sono di nuovo pronta a scrivere qualcosa...Anch'io fino a poco tempo fa ero solo una "spettatrice" del

  vostro sito, in cui tenete sempre  più vivo il ricordo di Anna...ma spero di non essere più solo una spettatrice e di

  riuscire a comunicare con tutti voi per tenere in ogni singolo istante il ricordo di una persona che non dimenticherò

   tanto facilmente...Anch'io vorrei augurarvi un'intensa settimana Santa e poi più in là anche una Buona Pasqua...Spero

  di non sentirmi mai come si è sentito johnatan...e mi auguro che nessuno si senta mai così, poichè tutti abbiamo

  qualcosa di varamente raro e bello da tenere vivo: il ricordo di Anna e la sua presenza nei nostri cuori che, almeno

  da parte mia (come penso sia per tutti voi) ci sarà per sempre..... ps vorrei dire a johnatan: a quanto ho visto fin ora

  tu sei uno di quelli che rende in ogni attimo vivo questo sito e che ci ha creduto già dall'inizio...quindi non sentirti

  mai inutile.....!!! sono contenta che esistano ancora persone come voi tutti che scrivete che credono in ciò che è

  stato e che sarà per sempre.................un abbraccio e un saluto a voi tutti..a presto!

  10/4/2006                 johnatan                                              saluti

  Grazie Erika. Sai capita a tutti di avere dei momenti difficili. Anche tu sei una persona preziosa per quello che scrivi e

   doni a questo sito ma sono convinto che sei una persona speciale anche nella vita di tutti i giorni. Oggi questo

  tempo mi incupisce un pò ma la cosa bella è che dopo le giornate grigie arriverà sempre il sole. E questo vale per

  ogni momento della nostra vita. Vi auguro una buona settimana santa ricca di tradizioni e di sentimenti teneri perchè

   quello che ha vissuto Gesù è stato solo un grande, infinito gesto d'amore per tutti noi, credenti o non credenti. con

   affetto.... Jonathan

  10/4/2006                 nunzia                                                 pensieri

  Ciao ragazzi, grazie atutti ,io leggo questo spazio tutti i giorni anche più volte al giorno,ho ancora molte difficoltà a

  tradurre

 

i miei pensieri in parole ed ancora molte insicurezze nell'uso del P.C.

 

La mia

  preghiera é che voi continuiate a scriveretutti.I vostri pensieri, le vostre parole i vostri ricordi rappresentano per

  noi

,,

genitori una sorta di continuità tra il presente e il passato,un legame che non vorremmo finisse

  troppo presto.

 

Ciao a presto


  12/4/2006                 POCAHONTAS                                   Per quelli come noi

  Questo è un sito nato per Anna, e per tutti coloro che vogliono ricordarla nella vita di ogni giorno, per tutti coloro

  i quali la vita è un qualcosa in più che il semplice respirare... eppure ci meravigliamo se nessuno ci nota, o ci invia

  messaggi indiretti. Non sono sicuramente la persona più adatta per pontificare, però se qualcuno sceglie l'anonimato

   come me o come qualcun altro, nel bene o nel male, per scrivere su questo sito, certo non si offre con la

  trasparenza chiara e diretta di Erika, di Esther, di Nunzia o di Giovanni, e di tutti quelli che riconosciamo perchè il

  loro nome riconduce ad un volto.

Noi ci siamo e lo sappiamo noi, ma vogliamo esserci davvero  per Anna,per

   Nunzia e Giovanni, o solo per esorcizzare le nostre paure, le nostre debolezze ed i nostri affanni?

Celarsi

  dietro uno pseudonimo è qualcosa che induce a riflettere...Perchè? La risposta ognuno la cerca dentro di sè, eppure

  dagli altri non dovremmo cercare riconoscimenti ma solo esser loro grati che leggono i nostri pensieri senza

  dispiacersi della maschera che indossiamo. E che probabilmente, parlo per me, è la mia povertà che me la incolla al

  volto.

Pocahontas

  13/4/2006                 johnatan                                              risposta

  Grazie, Pocahontas, delle tue parole sincere delle quali farò tesoro. Pensavo di aver chiesto scusa abbastanza per un

   momento di confusione che mi portava a pensare che quello che scrivevo o proponevo fosse sbagliato o non adatto

   visto che nessuno mai faceva riferimenti. Vorrei scusarmi per l'ultima volta e chiudere del tutto con questa

  "debolezza" puntando l'attenzione sulle cose belle che ci siamo scambiati in nome e per conto di Anna, una persona

  che abbiamo amato tutti e che sentiamo ancora molto vicina. Avevo proposto di scambiarci anche le nostre poesie

  ma continuerò a farlo senza chiederlo più. Per il fatto che uso uno pseudonimo legato ad un gabbiano non significa

  niente di particolare ma solo che nn ritengo importante associare a jonathan un volto perchè non aggiungerebbe e

  non toglierebbe nulla alla forza evocativa di questa creatura dei mari, emblema da sempre di libertà. Potrei anche

  dire che sono tizio o caio senza alcun problema ma, questo pseudonimo, mi rende più libero delle solite etichette

  con le quali potrei essere giudicato da tutti. Prometto che da oggi in poi parlerò solo di Anna, dei suoi cari, dei suoi

  amici e mai più di me... Buone feste a tutti....

  13/4/2006                 IRNOS                                                credo che...

  Pocahontas cio che dici è vero..però posso dirti una cosa..? credo che anna che io nn conosco sia contenta che

  comunque tutti ora è il caso di Johnatan affrontino i discorsi su queste pagine con naturalezze e magari

  umanità..perchè e umano magari sentirsi soli..anche su di un sito di una persona che magari solo nn lo farà stare

  mai..nn so se capisci cosa voglio dire....comunque essere sinceri è giusto però forse un pò piu di comprensione nn

  guasta..per carità io nn voglio giudicare..ne intromettermi..però..solo invitare a riflettere un pò tutti in questi giorni

  di riflessione..e di preghiera..che ci avvvicinano alla pasqua..

un bacio a tutti e buona pasqua..

  13/4/2006                 nunzia                                                 impressioni

  Ciao ragazzi leggo da qualche giorno le impressioni che vivacemente vi state scambiando su un momento di

  riflessione

personale che ha colpito Jonathan e vi assicuro che finalmente ,mi è scappato un sorriso.Sapete

  perché?

Perché Anny in questa situazione si sarebbe sentita perfettamente a suo agio,disponibile a capire ,a

  spiegare ,a gistificare,forse

qualche volta a polemizzare , e a far sapere che anche il parlar chiaro e senza

  remore è sinonimo di amicizia e perchè no di stima.

 Vi voglio molto bene sia che usate l'anonimato e sia che vi

  firmiate.

 

  13/4/2006                 Erika**                                                ...per tutti voi...

  Ciao a tutti! sono di nuovo qui per scrivervi qualcosa di Anna...Io ed Anna eravamo amiche e abbiamo frequentato le

   scuole elementari e medie insieme...Conservo ancora gelosamente molte cose che lei mi ha scritto...una volta 

  volle scrivere una poesia per il suo gatto Romeo e la scrisse sul mio diario e...come ben potete sapere Anna amava i

   gatti! Ora ve la scrivo:

 

" Conosco una "lince" che ha

ereditato dai suoi più vecchi antenati

l'istinto

  felino.

Agile come una tigre,

veloce come una gazzella,

bello come un pavone ma

 

  soprattutto furbo come una

faina. X me 6 il gatto migliore

che un essere umano potesse

  desiderare.

Tu 6 "Il Gatto x eccellenza"

come si suol dire.

Mi fai delle fusa

più rumorose di

 

  una discoteca e

+ dolci di una

crema al cioccolato.

Ricorda ti vorrò

sempre bene,

caro

  mio

amico-micio ROMEO"

 

By la tua padroncina

   Anna Malvone

 

PS l'ho

  scritta proprio nel modo in cui me la scrisse lei sul diario.

 

A presto un abbraccio

 

PS ...

  Nunzia e Giovanni mi permetto di ringraziarvi da parte di tutti per tutte le volte che tramite le vostre parole ci fate

  sentire importanti ed utili per poter starvi vicino e "colmare" un pò del vostro dolore....creando quel legame tra

  presente e passato (come dicevi tu,Nunzia)che ti posso assicurare non si spezzerà mai, almeno da parte mia che ho

  voluto tanto bene ad Anna e che continuerò a volergliene anche se molte volte con la mia "ignoranza" le ho

  dimostrato il contrario......

un forte abbraccio

Erika

  14/4/2006                 johnatan                                              riflessione

  LE  PERSONE  INUTILI

P. Vallesi

 

C'è anche un'altra umanità

dietro a sé non lascerà

leggi e

  monumenti

gente destinata  a perdere

e nessuno canterà

i suoi fallimenti.

Uomini in balia

 

  di un Dio e della disallegria

che non li abbandona mai

aghi nei pagliai

nascosti fra i

  passanti.

 

Sono le persone inutili

gente che non riesce a vivere

che non mostra i denti

  e i muscoli

che si arrende prima o poi.

Sono le persone inutili

le più vere le più umili

che non

  troveremo mai

sui giornali o nei cortei

ma che amano ogni giorno molto più di noi.

 

E

  continuano così

rassegnati a dire sì

a tirare avanti

sempre condannati a illudersi

di trovarsi

  dentro a un film

finalmente amanti.

Uomini in balia

dei  sogni e della nostalgia

che non

  cresceranno mai

nani in mezzo ai guai

col cuore di giganti.

 

Sono le persone inutili

 

  gente destinata a perdersi

che nellíanima ha troppi lividi

che non si difende più

e si ammala prima

   o poi.

Perché le persone inutili

sono sole sono fragili

e non prenderanno mai

né medaglie né

  trofei

ma amano ogni giorno

molto più di noi .

 

Tutte le persone inutili

vinceranno prima o

  poi

ma non lo sapranno mai

e nel loro paradiso

non ci andremo noi.  

 

Vorrei

  dedicare queste parole stupende di una canzone di molti anni fa a Nunzia e Giovanni. Se potete scaricatela e

  sentitevela.... vi parlerà di Anna. Stasera, ho parlato a,lungo con un ragazzo uscito dal coma e che comincia a

  recuperare lentamente qualche funzione motoria. Mi ha detto delle cose stupende che mi hanno aperto e riempito il

   cuore. Ci sono cose nella vita che hanno il potere di cambiarci tantissimo e non sempre in peggio. Spero che Anna

  legga queste nostre riflessioni e ci aiuti ad essere migliori. Grazie Irnos per le tua comprensione e grazie a te

  Nunzia che oggi sei una persone completamente diversa dal giorno che partisti per Bologna. Ora sei una roccia e il

  bene che potrai fare è infinito.... Ciao e salutoni a giovanni.

 

  14/4/2006                 Giovanni                                             occhi

  Occhi,

occhi che guardano lontano,

con la speranza di incrociare

ancora una volta altri occhi,

 

  occhi di una bambina,

occhi malinconici,

occhi felici, di ragazza raggiante nel pieno della vita.

 

  Occhi traditi da quella stessa vita.

Occhi, specchio dell'anima,

occhi che riflettono i cuori.

 

  Occhi di bimbo, a cui è stata rubata l'infanzia,

occhi di assassino, ladro di infanzia.

Occhi di madre,

  occhi di padre,

occhi di figli che non torneranno più a brillare.

Occhi di ragazzi,

su cui grava tutto il

  peso del futuro.

Occhi, generosi,

che ci regalano le lacrime, lacrime, dolce frutto degli occhi,

gli

   occhi di chi ama,

... occhi che non mentono mai.

Ciao ragazzi, questa poesia mi è venuta in mente stanotte,

  e adesso ho cercato di metterla per iscritto su questo sito.

Non la sento del tutto mia, ma è come se mi fosse

  stata dettata da qualcuno,

qualcuno che conosciamo bene,

auguri a tutti, Giovanni.

 

  14/4/2006                 johnatan                                              GRAZIE

  Grazie Giovanni. Bellissima.

  14/4/2006                 nunzia                                                 speranza

  Per Jonathan

Hai ragione sono molto diversa dal momento che partii per Bologna: allora seppur preoccupata

  continuavo ad nutrire speranza per

una lunga e felice vita a tre .Oggi tutto é diverso sono

  arrabbiata,disperata,terribilmente sola senza il mio dolce angelo e

non mi sento una roccia ma piuttosto una

  collinetta di sabbia pronta ad essere trascinata via dal più leggero alito

di vento che purtroppo pur essendo

  sempre chiesto non arriva mai.

Scusami per l'amaro sfogo ma purtroppo oggi é proprio un venerdì di passione.

  14/4/2006                 johnatan                                              risposta

  ...sto seguendo la Via Crucis al Colosseo. Penso a te Nunzia, alle tue parole. E provo rispetto infinito per il tuo

  dolore.... Signore Gesù asciuga le lacrime delle madri per i loro figli e rendile forti, coraggiose e capaci di continuare

   ad amare. Anna, angelo di Dio, abbraccia ogni giorno dal tuo cielo mamma e papà e fai sentire quanto sei ancora

  preziosa come quando stavi con loro giorno e notte.

  15/4/2006                 giuseppe                                              saluti

  Vorrei salutare tutte le persone che visitano questo sito,tutti i giorni.Oggi è la prima volta che scrivo in questo

  spazio.Purtroppo posso scrivere solo quando sto al negozio con mio zio perchè in questo momento a casa mia non

   ho la possibilità di usare internet.

CIAO ZIA SONO TUO NIPOTE.

  15/4/2006                 johnatan                                              GRAZIE

  Grazie piccolo Giuseppe. Benvenuto anche a te...

  16/4/2006                 johnatan                                              auguri

  AUGURO BUONA PASQUA A TUTTI QUELLI CHE SCRIVONO SU QUESTO SITO E SONO STATI GLI AMICI

  DI ANNA. uN AUGURIO PARTICOLARE A NUNZIA E GIOVANNI...

  16/4/2006                 Erika**                                                Auguri!

  ...Anch'io auguro una buona Pasqua a tutti voi, che sia una giornata serena, ma anche intensa e riflessiva.......come

  desidera il vostro cuore...! A presto

 

  16/4/2006                 POCAHONTAS                                   A Pasqua...

  Un abbraccio.

Pocahontas

  21/4/2006                 johnatan                                              poesia

  NON E' MIA MA MI E' PIACIUTA TANTISSIMO E VOLGIO DEDICARLA A TUTTI VOI E A NUNZIA E GIOVANNI.

   UN ABBRACCIO

 

 

Amare costa

Costa dire "hai ragione".

Costa dire

  "perdonami".

ed anche dire "Ti perdono" costa.

 

Costa la confidenza, costa la pazienza.

 

  Costa fare una cosa

che non hai voglia di fare

ma che lui o lei vuole.

Costa cercare di

  capire.

Costa tenere il silenzio.

 

La fedeltà costa

e sorridere al cattivo umore

e trattenere

  le lacrime che fanno soffrire.

 

A volte costa impuntarsi,

a volte cedere.

Costa dir sempre "è

  colpa mia".

 

Costa confidarsi

e ricevere confidenze.

Costa sopportare i difetti,

 

  costa cancellare le piccole ombre,

costa condividere i dolori.

 

Costa la lontananza

 

  e costano i distacchi.

Costano le nubi passeggere.

Costa avere opinioni differenti,

costa

  dir sempre di "sì".

 

Eppure a questo prezzo si genera l'amore.

Gli spiccioli non servono.

Ci vuole

   un legno pesante

come quello di una croce.

Ci volevo provare ma COSTA volerlo da solo !!!!!

 

  21/4/2006                 IRNOS                                                FORSE...

  SCRIVO QUESTO MESS..PER UNA PERSONA SPECIALE..ANNA..PER UN'ALTRA A LEI VICINO..ANCHE DA

  LONTANO..E PER UNA PERSONA SPECIALE..CHE DA POCO MI HA LASCIATO..MIO PADRE..

 

 

  Forse non sarei come sono adesso

forse nn avrei questa forza addosso...

forse non saprei fare

  neanche un passo

forse crollerei...scivolando in basso...

 

invece tu sei  qui...e mi hai dato tutto

  questo...

hai rimesso al proprio posto i piu piccoli pezzi della mia esistenza componendoli.....dando loro una

  coerenza..

come è bello il mondo insieme a te..

mi sembra impossibile..che tutto cio che vedo c'è...

da

  sempre solo che..io nn sapevo come fare...per guardare ciò che tu mi fai vedere...

 

come è grande il mondo

  insieme a te..

e come rinascere e vedere finalmente che...

rischiavo di perdere mille miliardi di

  cose..se tu nn mi avessi fatto il dono di dividerle con te..

 

forse nn avrei mai trovato un posto ....

 

  forse nn potrei regalarti un gesto..

forse nn saprei neanche cosa è giusto..

forse nn sarei nanche piu

  rimasto..

 

ci hai insegnato la semplicità di amare...

 

forse anche noi..nel piccolo dobbiamo

  imparare..anche se è difficile..proviamoci..

un giorno da lassù i nostri angeli..ci accoglieranno con un

  sorriso..per quello che abbiamo fatto per loro..

 

THESE ARE THEY OF MY LIFE...

 

 

  22/4/2006                 Erika**                                                Ciao a tutti......

  Ciao a tutti....sono di nuovo qui dopo un'assenza di tre giorni per la gita scolastica che prevedeva come mete Assisi,

  Norcia, Spoleto e Perugia..............Non sono molto brava a scrivere poesie, ma ho una grande passione:la Musica...

 

Quindi vorrei dedicare una canzone ad Anna.......

 

 

 

 Lo Strano Percorso

 

 

C'è un

   tempo per i baci sperati, desiderati

tra i banchi della prima B

occhiali grandi, sempre gli stessi, un po'

  troppo spessi

per piacere ad una così

nell'ora di lettere

guardandola riflettere

sulle domande

  tranello della prof

non cascarci, amore, no!

C'è un tempo per i primi sospiri tesi insicuri,

finché

  l'imbarazzo va via,

col sincronismo dei movimenti, coi gesti lenti

conosciuti solo in teoria,

 

  come nelle favole,

fin sopra alle nuvole,

convinti che quell'istante durerà

da lì all'eternità...

 

  Lo strano percorso

di ognuno di noi

che neanche un grande libro un grande film

 

  potrebbero descrivere mai

per quanto è complicato

e imprevedibile

per quanto in un secondo

  tutto può cambiare

niente resta com'è.

C'è un tempo per il silenzio/assenso, solido e denso,

di chi

  argomenti ormai non ne ha più

frasi già dette, già riascoltate in 1000 puntate

di una soap-opera alla TV

 

  sarà l'abitudine

sarà che sembra inutile

cercare tanto e alla fine è tutto qui

per tutti è tutto qui...

 

  Lo strano percorso

di ognuno di noi

che neanche un grande libro un grande film

 

  potrebbero descrivere mai

per quanto è complicato

e imprevedibile

per quanto in un secondo

  tutto può cambiare

niente resta com'è.

C'è un tempo per qualcosa sul viso, come un sorriso

che non

   c'era ieri e oggi c'è

sembrava ormai lontano e distante, perso per sempre,

invece è ritornato con te,

 

  con te che fai battere

il cuore che fai vivere

il tempo per tutto il tempo che verrà

nel tempo che

  verrà...

Lo strano percorso

di ognuno di noi

che neanche un grande libro un grande film

 

  potrebbero descrivere mai

per quanto è complicato

e imprevedibile

per quanto in un secondo

  tutto può cambiare

niente resta com'è

 

...Ho scelto proprio questa canzone perchè è una che hanno

  messo ad uno dei tanti Campi Scuola passati insieme............precisamente l'ultimo........Ricordo con nostagia quegli

  attimi spensierati......In una dedica che mi fece mentre stavamo tornando a casa dopo aver vissuto questo Campo

  insieme, mi disse così:"...CIAO ENRICA!CM STAI?PURE QUESTO CAMPO-SCUOLA è FINITO. CONSERVALO

  NEL CUORE... T.V.T.B. ...

                                                    ANNA "

.......Certo, lo conserverò nel cuore

  come il tuo ricordo, con tutti i momenti belli e brutti passati insieme...........................ne farò tesoro...!!

...e

  visto che ora sei un angelo vorrei dedicarti un'altra canzone...

 

 

Forse Un Angelo

 

 

  Ti vedo ridere

Sei così semplice

Mi sembra facile

Capire che sei unica

E quante notti spese

  per

Immaginarmi insieme a te

Un viso angelico

Mi basta un attimo e

Diventa un brivido

   

Sognarti qui vicino a me

Ma forse è giusto sia così

Conoscerti ed illudersi.

 

Ti regalerei una

   stella

Ma non servirebbe a nulla

Luce dopo la tempesta

Un desiderio resterai

 

  Semplicemente stupenda

Unicamente te

Forse un angelo sei.

 

Come una musica s

 

Sei la mia favola che

Io vorrei vivere e rivivere

Insieme a te

E quante notti spese per

 

Immaginarti insieme a me.

 

Ti regalerei una stella

Ma non servirebbe a nulla

 

  Luce dopo la tempesta

Un desiderio resterai

Semplicemente stupenda

Unicamente te

 

  Forse un angelo sei.

 

Mi hai catturato l'anima

E l'hai chiusa dentro te

Io non posso più

  resistere

Incontrollabile

È la voglia di dirti che.

 

Ti vedo ridere

Sei così semplice

 

  Indispensabile sapere che

Per me sei un angelo.

 

Ti regalerei una stella

Ma non

  servirebbe a nulla

Luce dopo la tempesta

Un desiderio resterai

Semplicemente stupenda

 

  Unicamente te.

 

Ti regalerei una stella

Ma non servirebbe a nulla

Luce dopo la

  tempesta

Un desiderio resterai

Semplicemente stupenda

Unicamente te

Forse un

  angelo sei.

 


  23/4/2006                 ESTER                                                 GRAZIE....

  FINALMENTE HO TROVATO IL CORAGGIO DI SCRIVERE ANCH'IO QUALCHE MIO PENSIERO...QUELLO

  CHE MI HA SPINTO A FARLO è STATO IL SOGNO CHE HO FATTO STANOTTE IN CUI C'ERA ANNA CHE

  SORRIDEVA E MI GUARDAVA FISSA...NON è LA PRIMA VOLTA CHE LA SOGNO,MA QUESTA VOLTA è

  STATO DIVERSO MI HA COLPITO VERAMENTE IL SUO VOLTO....GRAZIE A LEI FINO AD ORA HO CAPITO

  TANTISSIME COSE,FORSE LE PIù IMPORTANTI:L'AMICIZIA è STATA LA PRIMA COSA CHE LEI MI HA DATO IN

   UN MODO ESAGERARATO,NON DIMENTICHERò MAI LE NOSTRE LITIGATE PER GELOSIA,LA FIDUCIA,IL

  CORAGGIO,MA SOPRATTUTTO è STATA IN GRADO DI FARMI ANDARE SEMPRE AVANTI E MI HA

  INSEGNATO CHE I SOGNI SI POSSONO AVVERARE...GRAZIE ANNA PERCHè GIà DA QUANDO ERAVAMO

  PICCOLE MI HAI REGALATO MOMENTI INDIMENTICABILI E MI DISPIACE DI AVERTI ABBANDONATO AD UN

   CERTOPUNTO DEL NOSTRO CAMMINO... NON RIUSCIRò A PERDONARMELO....SONO SICURA CHE STAI

  BENISSIMO PERCHè OGNI VOLTA CHE TI SOGNO HAI SEMPRE UN SORRISO ENORME...A PRESTO E NON

  ABBANDONARMI MAI....TI VOGLIO BENE

  23/4/2006                 POCAHONTAS                                   www.paradiso.it

  WWW.PARADISO.it

Che bello questo sito dove quando apri trovi Anna sorridente, Anna e i suoi ricordi,

  Anna nei nostri ricordi, Anna il primo giorno di liceo, il gatto di Anna, un gomitolo che si srotola e non finisce mai...

 

Quando Anna mi sorride dal PC è come se mi fosse di fronte, e sembra che questo terribile anno sia stato

  solo un incubo,un brutto sogno, ma quando il computer si spegne, Anna ritorna a non esserci più ... è bello dire che

  vive nelle sue testimonianze, in ciò che ci ha lasciato dentro, nelle sue poesie... resta il fatto che non c'è, che è

  partita e non ha potuto nenache prepararsi una valigia e poter dire:" Magari se non mi piace torno più tardi..."

A

  volte, dopo essermi collegata al sito, lascio il PC acceso, quasi con l'idea di lasciarle una porta aperta...

...ma

  intanto il sito si riempe di tanti messaggi nuovi, ed è bello leggere la speranza e la forza nelle parole di queste

  ragazze, come in quelle di Ester.

Benvenuta Ester!

E' bello sapere che i ragazzi di oggi hanno dentro

  coraggio, forza per superare l'orgoglio, autocoscienza per far spazio ai rimpianti e, perchè no, anche ai rimorsi.

 

  Se solo si potesse ripartire da qui ed essere tutti più buoni, meno superficiali, più solidali, più aperti all'Uomo,

  se solo ci potessimo guardare dentro per scoprirci migliori, se solo la fede non fosse, per molti, solo una parola e

  basta, se ci fosse davvero qualcosa di speciale....

Pocahontas

  24/4/2006                 nunzia                                                 pensieri

  Ciao,sono la mamma di Anna e vorrei poter scambiare qualche pensiero con Irnos per dirgli che quando anch'io

  tanti anni fà persi il mio

papà pensavo non ci fosse un dolore più grande po piano piano ho cominciato a

  dedicargli tutte le mie conquiste personali e qualcuna

anche professinale,a pensare che in tutte le cose belle

  che mi accadevano ci fosse il suo zampino,che poter contare su una famiglia unita e

e serena ,sull'affetto

  incondizionatodella mia piccola era un dovuto anche alla sua misteriosa presenza.

Pensa che il tuo papà veglia

  sempre su ditè con lo stesso affetto di prima forse ancora di più,regalagli speranze di futuro,prospettive

di

  gioia.

 

Per Jonathan

Grazie per la poesia inviata qualche giorno fà,è esattamente il peso della vita che da

   sempre mi trascino sulle spalle.

La vita non mi ha regalato niente, tutto per me ha avuto un costo:la famiglia,il

   lavoro ,gli affett,una figlia. Per quella figlia

nessuno costo era mai abbastanza ,nessun si nessun no, nulla

  assolutamente nulla mi è mai pesato,a volte scherzando

le dicevo che anche la luna un giorno il papà le avrebbe

  portato.Ora invece tutto ha ripreso ad avere un costo ancora

 maggiore:mangiare,vestirsi,uscire,affrontare lo

   sguardo impietoso della gente,trascorrere lunghi e inutili pomeriggi,pensare

che da quelle scale lei non

  scenderà più parlando e pensando a cosa potrà indossareper uscire con le amiche,perché nonostante

tutto

  Anny era una ragazzina come tante con tanta voglia di divertirsi,disorridere di affrontare  le tante difficoltà della

 

  giornata.Questa croce stà assumendo per me una dimensione così grande da non essere sicura di

  potercelafare:il suo costo

è troppo grande.


  25/4/2006                 johnatan                                              risposta

  Ciao Nunzia. Torno da casa di un amico che ha vinto una durissima battaglia e ti leggo. Spero di poterti rispondere

  meglio domani ma ora voglio farti una domanda : stiamo facendo una cosa buona scrivendo su questo sito o stiamo

  tenendo le vostre ferite aperte al punto che forse è meglio smettere??? Mi è venuto questo dubbio stasera perchè

  quando abbiamo iniziato a scrivere volevamo starvi vicini e non farvi sentire troppo il prezzo amaro che la vita vi

  aveva chiesto. Ma forse questo blog vi fa stare perennemente in pena... Gradirei leggere una vostra (tua!)opinione.

  Un abbraccio

  25/4/2006                 nunzia                                                 risposta

  Caro Jonathan non è leggere questo sito che mi fa stare perennemente in pena, quanto piuttosto il fatto che io non

  riesco

 ad accettare questa scomparsa é un pò come se ogni giorno scomparisse un pezzetto di me,ti posso

  assicurare che questo

 é l'unico postodove i miei pensieri prendono corpo ,si esprimono diventano parole che

  spesso mi aiutano ad esorcizzare

pensieri peggiori.Continate a volerci bene per favore!

 

  25/4/2006                 Erika**                                                saper crescere insieme...

  ... Anch'io la pensavo proprio come jonathan, infatti mi limitavo nel scrivere qualsiasi mio pensiero cercando di stare

   attenta a quel che scrivevo perchè avevo paura che ogni minimo particolare in più potesse aprire ancora di più la

  ferita di Nunzia e Giovanni.(come ha detto anche jonathan)..Grazie a jonathan poichè se non avesse scritto quelle

  cose, non avrei mai avuto il coraggio di scrivere tutto questo(forse l'avrei fatto più in là )...secondo me questo è

  anche un modo di crescere insieme ed apprendere l'un dall'altro.....e ho imparato a dire pienamente quello che

  penso..........GRAZIE soprattutto a Nunzia per le sue parole.............Nunzia, ho pensato molte volte di venirti a

  trovare, sia perchè vedere te è come rivedere e stare vicina ad Anna,sia per dimostrarti che ti voglio bene e che ti

  sono vicina... ma subito ci ho rinunciato pensando che avrei soltanto alimentato il tuo dolore...e pensando che in

  questi momenti non mi vedevo affatto "utile", ma solo come "danno"...a volte pensavo che venendoti a trovare

  potevamo discutere serenamente di Anna mettendo insieme i nostri ricordi e, magari, raccontandomi tu

  qualcos'altro di lei in modo da conoscerla ancora di più anch'io.......quando incontravo te e Giovanni più spesso per

  strada ero contenta di salutarvi e spero che nel saluto vi abbia dimostrato che non mi sono mai dimenticata di voi e

  non meno di quella persona così matura che nei suoi momenti più brutti e nella malattia aveva messo una pietra

  sopra alla nostra litigata che oggi definirei stupida ed insensata, in quanto mi sento ancora in colpa di non averle mai

  potuto più dire SCUSA...quel tanto famoso scusa che le ho "negato"......e che molte volte le avrei voluto dire per

  fare in modo che tutto tornasse come prima, proprio come quando litigavamo e un attimo più tardi era già finito

  tutto...ma per lei era come se avessimo già fatto pace quando venivo a trovarla quelle troppo poche volte per

  potermi definire una sua VERA AMICA...infatti i veri amici si vedono nel momento del bisogno.............forse ero

  troppo sicura che non avrebbe avuto bisogno di me perchè di conseguenza ero troppo sicura che sarebbe finito

  tutto al più presto.....continuando poi a vivere la vita di prima.....lei, nel momento della malattia aveva dimenticato

  tutto il male....proiettando la sua vita in qualcosa di sempre più bello.....non chiedeva niente di più: aveva bisogno

  dell'amicizia e del pieno amore che io non le ho saputo dare,ma che sicuramente voi le avete saputo dare più di

  tutti...indubbiamente.......................................... ma per me ogni volta era il momento sbagliato per dirle scusa e tanto

   meno nel momento della sua malattia....ed ora porto ancora questa cosa dentro me che mi fa tanto stare

  male....ogni volta, dopo che vi salutavo un pò mi sentivo in colpa, poichè credevo che dopo il mio saluto (o anche di

  qualsiasi amica di Anna) vi tornasse alla mente Anna e avrei potuto "ferirvi"....Comunque ricordate che siete sempre

  nei miei pensieri insieme ad Anna e che vi voglio bene..Grazie per le vostre parole che scrivete ogni volta

  ........................continuate a scrivere anche voi, perchè anche noi abbiamo bisogno di voi......... In conclusione vorrei

  ringraziare anche ESTER in quanto lei sì, che si è dimostrata una VERA AMICA per Anna non avendola abbandonata

  mai nei momenti più duri della sua vita....Ester, sei rientrata nella vita di Anna quando lei stava male riemarginando in

   lei quelle ferite di quando l'"abbandonasti" e quello che hai fatto per lei, Anna non lo dimenticherà tanto

  facilmente...volendoti ancora più bene da lassù e standoti vicina essendo per sempre il tuo angelo

  custode..........Tvtt..b ;-) Erika

 

  25/4/2006                 johnatan                                              saluti

  Quanta ricchezza sta arrivando su questo blog e ne sono felice. Grazie Erika per la tua sincerissima chiacchierata e a

  tutti quelli che in quest'ultimo periodo hanno arricchito tutti. Cara Nunzia, se ti ho fatto quella domanda è stato

  soltanto per sgombrare il campo da tutti i fraintendimenti che possono accadere in situazioni del genere. Mi

  sembrava che con le tante bellissime parole, immagini, ricordi e pensieri per te diventasse ogni giorno un nuovo

  calvario. L'elaborazione di qualsiasi lutto è un traguardo necessario per ciascuno di noi e se i nostri messaggi

  potevano essere un ostacolo per te e per Giovanni avremmo preferito il silenzio. Ma le tue parole hanno dato una

  risposta chiara e senza riserve e di questo ti ringrazio tantissimo. Questo percorso così profondamente umano e

  dai risvolti delicatissimi dovrà condurre per forza a qualcosa di bello e di grande. Anna da lassù non lascerà mai soli

  mamma e papà che hanno dato la vita per lei. Direi di più, sono certo che Anna e la sua storia indimenticabile abbia

  bisogno di due persone stupende come voi per poterla portare avanti come una sorta di testimone. Avete avuto tra

  le braccia una creatura così speciale che ora quasi vi viene chiesto di continuare ad esserne come il prolungamento

  della sua missione. Attraverso dei cammini specifici e da Anna desiderati mi sembra di aver individuato spesso in lei

  l'impegno di una missione, quella di non accontentarsi di una vita banale e scontata ma di essere sempre originale e

  controcorrente. Qualcosa mi dice che oggi voi avete il compito di continuare questo suo grande desiderio e non

  cedere mentre il dolore e il vuoto si fanno sentire. Non spegnere quella luce che Anna ci ha insegnato ma farla

  risplendere ogni giorno di più. Per ora un bacio... JOHNATAN

  26/4/2006                 IRNOS                                                Grazie...

  Cara Nunzia io volevo semplicemente ringraziarti per le bellissime parole che hai espresso per me..sai io non

  conoscevo anna..è non conosco te..ma come vedi avvolte il dolore avvicina e non allontana...sai io nn oso nemmeno

  immaginare ciò che hai provato tu..posso solo dire che anche io ho provato un dolore enorme..e credimi anche io

  ho visto purtroppo andare via il mio papà soffrendo nelle mie mani..sai forse è sbagliato scrivere queste cose..ma io

  personalmente penso il contrario..perchè il dolore va combattuto con la speranza..il vuoto va combattuto con la

  vita..capisco tanto le tue parole sul peso della vita..immagino quanto dolore per anna e per altre cose hai dovuto

  subire..però credimi è questo forse il messaggio che noi persone"speciali" dobbiamo trasmettere..quello di vita..di

  forza..purtroppo il mio papà..la tua anna nn ci sono piu...ma ci sono altre persone che soffrono tanto o quanto loro

  soffrivano..e sono ancora li..allora credo che dobbiamo ancora credere..e sono convinto e lo sono davvero che

  questa tua forza..non finirà mai..perchè così vuole anna così vuole mio padre..e così vogliono i tanti che ancora

  sperano nella vita...

per te..per chi ti circonda..anche un pò per me combatti con la forza della vita..il dolore nn

  passerà mai..ma credimi la speranza possiamo darla ancora...

grazie ancora..

IRNOS..


  26/4/2006                 Giovanni                                             Andare avanti

  Grazie ragazzi di tutto quello che ci scrivete, sono contento e vi assicuro che per quanto ci riguarda ci aiuta

  moltissimo ad andare avanti e a rendere più leggero questo fardello pieno di lacrime e di dolore. Io ho avuto una

  vita abbastanza fortunata, a me come ad Anna ed a tutti voi, credo, la vita l'abbiamo sempre amata ed apprezzata. Ho

  la fortuna di avere ancora i miei due vecchi genitori, e nella mia famiglia, fino a questo momento non avevo mai avuto

   dei lutti così vicini ed intimi, come solo un figlio, un genitore o un fratello può essere. Nonostante tutto ho dovuto

  imparare, mio malgrado a convivere con la morte, che è entrata prepotentemente nella nostra casa, e dalla porta

  principale. Vi assicuro, come potete immagginare che è una cosa terribile, quando parlo con qualche amico , dico che

   non l'augurerei nemmeno al terrorista Bin Laden. il Signore ha scelto noi per questa missione,  e noi la dobbiamo

  completare come avrebbe fatto senz'altro Anna, con tutta la forza e la tenacia che ci avrebbe messo lei. Forse mi

  illudo di essere forte, ma sto cercando con tutto me stesso di reagire, ripetendomi che Anna avrebbe senz'altro

  voluto così. Eppure l'ultimo pensiero la notte prima di addormentarmi è per lei , ed il primo pensiero la mattina

  quando mi sveglio è ancora lei. A volte sono tanto stupido di immagginare che il Signore abbia scelto noi per

  accompagnare la breve vita terrena di Anna, affinchè non le fosse mancato niente, ed a ringraziarlo per questa grazia

  che abbiamo ricevuto. L'altro giorno al cimitero vicino alla sua tomba pensavo che noi uomini siamo come dei solchi

  nel terreno: ci sono dei solchi lunghissimi ma poco profondi, che con la prima pioggia andranno via, ed altri brevi ma

   molto profondi, destinati a restare a lungo, forse per sempre. Anna è una di questi, un solco profondo che ha

  segnato il cuore di ogni persona che l'ha conosciuta. Vorrei ringraziare in modo particolare Erika, so che Anna ti

  voleva molto bene, eravate così belle quando da piccole giocavate insieme, stai sicura che lei non ti abbandonerà

  mai, ma ti accompagnerà sempre nelle scelte della tua vita, non sentirti in colpa, l'am-icizia ha la stessa desinenza

  dell'am-ore, e quando è sincera è come questo... per sempre.

Un saluto a tutti, Giovanni

  26/4/2006                 johnatan                                              poesia

  GRAZIE GIOVANNI... QUANDO LEGGO QUESTI PENSIERI COSì PROFONDI E SENTITI IMMAGINO UN

  GRANDE SORRISO DI ANNA, FIERA DI VOI... UN ABBRACCIO

  26/4/2006                 Erika**                                                GRAZIE

  GRAZIE Giovanni perchè ora sei tu che mi stai dando tanto coraggio........invece dovrei essere io a dartene a te e

  Nunzia!.................... un abbraccio a presto

  26/4/2006                 Lauro                                                  un pensiero

  Leggo con attenzione e con interesse questi messaggi che ricordano una ragazza eccezionale. Giovanni scrive:"... ho

  dovuto imparare, mio malgrado a convivere con la morte, che è entrata prepotentemente nella nostra casa, e dalla

  porta principale". E Nunzia dice: "Questa croce sta assumendo per me una dimensione così grande da non essere

  sicura di potercela fare..". Sono sentimenti nobili di due genitori così profondamente colpiti. E se la morte è sempre

   un dramma, perdere una figlia è una tragedia. Scrive Benedetto Croce: "Nel suo primo stadio, il dolore è follia o

  quasi: si vuol revocare l'irrevocabile, chiamare chi non può rispondere, sentire il tocco della mano che ci è sfuggita

  per sempre, vedere il lampo di quegli occhi che non più ci sorrideranno e dei quali la morte ha velato di tristezza

  tutti i sorrisi che già lampeggiarono. ...ma con l'esprimere il dolore, nelle varie forme, si supera lo strazio,

  rendendolo oggettivo".

I nostri cari non sono morti ..."perché non seppellimmo essi, ma quel che non era più

  di essi, la loro spoglia". Essi, dunque, continuano a vivere in noi "laddove gli affetti e le opere persistono come

  persiste la realtà, serenamente, eternamente..."

 

  1/5/2006                  tadima                                                 Non è mai troppo tardi

  Ho saputo da poco dell'esistenza di questo sito e solo oggi e...a quest'ora ho trovato la forza di aprirlo e non son

  riuscita ad andarmene senza lasciare un piccolo saluto.

Io ho avuto la fortuna e sottolineo fortuna di aver

  conosciuto Anna il 25 luglio 2005, era un lunedì e non lo dimenticherò mai. Poche ore ancora e avrei perso quella

  visione che, dopo oltre nove mesi è ancora impressa nei miei occhi: la serenità e la pace (da non confondere con

  rassegnazione) che Anna sofferente aveva sul suo volto. Anna, certamente è un angelo custode per tutti, lo sarà

  pure per me che mi sento in colpa per non avere avuto il coraggio di farmi conoscere prima da lei per poter essere

  più vicina ai suoi genitori. Spesso le persone con un carattere troppo introverso sono proprio quelle che soffrono

  di più ... restano in silenzio, ma vi assicuro che con quel silenzio vorrebbero dire tante cose...Per un dolore come

  quello di perdere una persona cara, non c'è tempo che lo acuisce, sentirla sempre vicina è l'unica cosa che fa andare

  avanti.

Ciao a tutti e complimenti sinceri per questa iniziativa, spero di aver il coraggio di ritornare.

 

  Un forte abbraccio a Giovanni e Nunzia. Ciao.

  2/5/2006                  Erika**                                                ....ANNA TI VOGLIAMO BENE...

  " ....solare, intelligente, profonda, speranzosa, in gamba, ambiziosa...tutte queste qualità racchiuse in un'unica e

  meravigliosa persona...ANNA!! Sei e sarai per tutti noi un esempio da seguire per come hai saputo accettare questa

  realtà di vita...bella o brutta che sia, non chiedendoti mai " perchè proprio a me?!"...Molto probabilmente tu fai parte

  dei progetti del Signore. Tutto questo non è stato sprecato o inutile, ma ha insegnato noi, che bisogna vivere

  intensamente ogni singolo istante della nostra esistenza...Scusa se non siamo stati sempre presenti

  nell'accompagnarti in questo lungo viaggio che tu sei riuscita ad intraprendere con tanta speranza e serenità. Il tuo

  sorriso e la tua voglia di vivere erano impressi e stampati sul tuo volto e lo saranno per sempre nei nostri

  cuori!...Tristi, commossi e sofferenti per la perdita della tua presenza fisica, cercheremo di non lasciarti mai sola con

   le nostre preghiere. Resterai per SEMPRE nei nostri cuori e sarai il nostro ANGELO SPECIALE nel Regno di Dio.

 

Ciao Anna, ti vogliamo bene (e...non lasciarci mai soli abbiamo bisogno di te...)

I tuoi amici "

PS

   ANNA SARAI PER SEMPRE CON NOI!!!

  2/5/2006                  Erika**                                                ....un angelo....

  ...Domani è un giorno molto importante, poichè in quel giorno è nato un angelo MOLTO SPECIALE.............TVT...B

  ANNA!!!

  3/5/2006                  tadima                                                 AUGURI

  ...Nonostante tutto ... per "Anna" il 3 maggio era e continuerà ad essere un giorno speciale ... Buon compleanno!!!

  3/5/2006                  POCAHONTAS                                   Anche io...

  Anche da parte mia un abbraccio forte per Anna, oggi.

Pocahontas


  3/5/2006                  Giovanni                                             Buon compleanno Anna

  "Buon compleanno Anna, ti stai facendo vecchia, prima o poi mi raggiungerai..."

queste sono le parole che le

  dicevo in questo giorno, e lei si arrabbiava puntualmente, primo perchè quasi sempre la svegliavo ( e a lei piaceva

  dormire e crogiolarsi fino a tardi nel letto la mattina), e poi perchè sapevo che quel "ti sei fatta più vecchia di un

  anno" le dava terribilmente fastidio.

Auguri Anna, angelo mio. oggi avresti fatto 16 anni, e ti immaggino più bella

   che mai , fiera della tua gioventù.

Auguri Anna, mamma e papà ti vorranno sempre bene, spero che lassù ti

  festeggeranno e spegnerai le candeline tutte in una volta come facevi con noi.

Oggi tutto il paradiso sarà in festa

  e qualcuno preparerà i cartoncini con le scritte di buon compleanno per te, da appendere alle pareti,  come

  facevamo noi quando eri piccola.

Avrei voluto farti ancora tanti regali, ma scrivere su questo sito è l'unica cosa

  che posso regalarti, spero che anche gli altri ti festeggino con un piccolo messaggio,

così da sentire ancora la tua

   presenza in mezzo a noi, anche se sono sicuro che tu non mi abbandoni mai e mi sostieni nei momenti di maggiore

  sconforto con quel "uè Pà" che mi piaceva tanto sentire. Ti voglio, e ti vorrò sempre tanto bene, Papà.

  3/5/2006                  mamma                                               compleanno

  Buon compleanno,principessa!Ogni momento della mia vita è pieno di te e del tuo amore.Non preparare gli

  spaghetti a vongole e il tuo amatissimo tiramisùè stato terribile ma non poterti stringere forte tra le mie braccia è

  un dramma.Stasera non organizzerai la pizza con le amichee io e papà non tiaspetteremo alla finestra.Ti adoriamo

  per sempre!

  3/5/2006                  Erika**                                                .......spero......

  ...Ciao amica mia,

ti stai annoiando lassù?!...chi lo sà quando ti potrò riabbracciare...chi lo sa in questo momento

   che stai facendo e in che modo stai festeggiando i tuoi 16 anni...ieri, quando sono venuta da te al cimitero, pensavo a

   quanto non fosse affatto giusto che quest'anno non avresti potuto festeggiare insieme con tutti noi come sempre il

  tuo compleanno...pensando che un anno fà eravamo lì tutti insieme con te a cantare e divertirci...anch'io avrei voluto

   farti un regalo davvero speciale...oggi...ma l'unico che posso farti è dirti di continuare a sperare anche da

  lassù...come anche noi tutti facciamo in questo luogo di passaggio...credere che ci rincontreremo...........così per

  poterti dire tutto ciò che in questi nove mesi non ho potuto più dirti o raccontarti (le mie sciocchezze come facevo

  sempre)...convincendomi solo che semplicemente non eri in casa........la cosa più bella, in questo momento sarebbe

  bussare a casa tua come facevo prima e....averti di nuovo qui......oppure, anche se sono una persona molto

  impaziente, aspetterò tua madre che ti chiami per dire che ti sono venuta a trovare o a bussare per andare all'ACR

  insieme o a Messa, mentre tu sei in bagno o nella tua cameretta......ma sapendo che comunque tu mi verrai incontro

  io ti aspetterò.....spero che lì ti abbiano preparato una moltitudine di panini al salame oppure una buona pizza

  proprio come piaceva a te...ecc .....spero per te che ci siano biblioteche lì!!......... ti chiedo solo di non dimenticarti di

   me!....ora non sò cos'altro dire poichè sono tante le cose da volerti augurare e dire............vorrei che tu sappia che

  nessuno si dimenticherà MAI di te.........buon compleanno amica mia...tvtb a presto

 

  3/5/2006                  Tatiana, Carolina e Francesca                  ... il pensiero vola alto ...

  Ti stiamo pensando anche noi tanto oggi ... siamo lì con te ... Ti vogliamo sempre tanto bene e manchi anche a noi ...

  Guardaci sempre dall'alto e pensaci anche tu, così che le nostre anime possano incontrarsi e ridere ancora insieme

  ... un bacio x tre

  3/5/2006                  Valentina                                             per Te

  Buon compleanno piccola stella! Ovunque tu sei... in qualsiasi cielo tu brilli!

 

  3/5/2006                  johnatan                                              poesia

  Sono tornato solo ora a casa e posso fare anche io gli auguri più sentiti di Buon Compleanno alla piccola-grande

  ANNA! Questo coro di auguri e in modo particolare quelli dei tuoi affezionatissimi mamma e papà sono una

  spledida sinfonia di note d'amore. Noi crediamo che dove sei ora tutto è bello e tutto è chiaro. Ricordati di noi

  quaggiù perchè non tutto è bello e non tutto è chiaro. Un bacionissimo ANNA. tuo Johnatan

  3/5/2006                  Irnos                                                   auguri anche da parte mia...

  Volevo farti tanti auguri Anna..sai spero proprio che oggi che festeggi il tuo compleanno da lassù qualcuno abbia

  pensato di farti un bellissimo regalo...cioè un pizzico di serenità alla tua famiglia...

ne vorrei anche io un pò per

  la mia..però so sicuro che per questo ci sono gli angeli..tu fai parte di loro..se ti va ricordati di tutti noi..

un

  bacio..ed auguri ancora..da un'amico che nn hai mai conosciuto..ma che ti vuole bene..per quello che hai lasciato..

 

 

  9/5/2006                  ESTER                                                 UNA RISPOSTA......

  buon pomeriggio a tutti....oggi è una giornata molto strana....vorrei solo una risposta a tutte queste domande che mi

   frullano nella mente...troppe persone scompaiono per questo male insopportabile...ma perchè?qual è il disegno di

  Dio se porta sofferenza a tutti....non lo so....una risposta non c'è,molte persone dicono cosi',ma io ci penso

  continuamente...se tu potessi parlarmi da lassù angioletto....e spiegarmi tante cose:cos'è c'è li,se è tutto come

  immagino,se non è solo fantasia....che tristezza senza averti qui...ricordi la promessa del gruppo di rimanere uniti bè

  cela sto mettendo tutta ma gli altri non tanto come me solo da parte di erika vedo ancora quella voglia di

  continuare,ma sai anche se solo due di noi non molleremo mai...quando l'altra volta sono venuta a darti gli auguri ho

  sentito il canto degli uccelli come se fossi tu....ti prego stai vicina a tutti noi perchè ne abbiamo un gran

  bisogno...fammi capire qualcosa perchè mi sento cosi' inutile.....infine un abbraccio a nunzia e giovanni....un bacio

  angelo mio....

  9/5/2006                  IRNOS                                                ester...la forza di guardare avanti...

  Cara Ester ho letto il tuo messaggio...

sai ho riflettuto tanto prima di rispondere anche se nn c'entro

  niente..volevo solo dirti che in questi momenti in cui non vedi la luce nelle cose che fai..in cui ti chiedi il perchè di

  tante cose..devi sprigionare la forza di andare avanti che c'è in te..però non andare avanti perchè la vita continua..ma

  andare avanti perchè e il nostro messaggio..che dobbiamo lasciare su questa terra..e deve essere indelebile..come lo

   era per voi quello che ha rimasto anna..e non deve essere certo la morte a farvi dimenticare tutto questo...

 

 

voglio dirti una cosa in più sai noi ragazzi(presumo che sei giovane anche tu) pensiamo tanto hai nostri

  sogni..forse sono una costante di vita..io nel mio piccolo è da un pò che ne ho uno..forse la cementato dentro di

  me..la scomparsa del mio papà avvenuta da poco..proverò a scriverlo..qual'è..

sogno e credimi con tutte le mie

  forze non di avere chissà quali fortune o beni nella vita...ma di essere ricordato...ora ti chiederai cosa significa..? bè

  significa lasciare un solco profondo indelebile forte e quant'altro nella vita di tutte le persone che ho

  conosciuto..vorrei che un giorno la gente sentisse la mia mancanza per quello che sono e sarò..un pò come anna ha

  fatto con voi..partendo dal piu lontano amico..e finendo alla mamma ed al papà..

spero che un giorno rileggerai

  queste parole..è un pò di forza in più c'è l'avrai..perchè ora che noi siamo qui..dobbiamo dare forza a tutti di andare

  avanti con il sorriso anche se dietro c'è dolore..

grazie di quello che mi avete dato tutti...anche non

  conoscendovi...

IRNOS..

  10/5/2006                 johnatan                                              grazie

  Irnos ed Ester siete due grandi. Grazie per le vostre parole. Si vede e si sente che siete due capolavori. Grazie dal

  profondo del cuore.

 

  13/5/2006                 POCAHONTAS                                   14  MAGGO 2006

  Ci sono mamme che non sanno cosa vuol dire sentirsi come una madre, ci sono mamme che non sono mai state

  mamme nel senso vero della parola, ci sono mamme che pur non essendo mamme biologiche hanno cresciuto ed

  educato tanti bambini, ci sono mamme che lo hanno solo sognato e ci sono mamme che non volevano esserlo.

  Domani che è la festa della mamma, di tutte le mamme, quelle buone e quelle cattive, quelle vere e quelle finte, un

  abrraccio, il mio solito, a Nunzia che mamma lo è davvero, di Amma prima. di Anna adesso, di tutti i bambini a cui

  sorrde e tende la sua mano ogni giorno, ed ai quali non ha smesso mai di insegnare la fiducia per questa benedetta

  maledetta vita. e che diventeranno uomini e donne anche grazie a lei.

Da tutti loro e da noi che dopo Annna ci

   sentiamo un po' tutti tuoi figli, figli del tuo dolore e della tua forza, un abbraccio forte per questa domenica diversa

  ma comunque di amore.

Ciao, Nunzia,

Pocahontas

  16/5/2006                 nunzia                                                 mamme

  PerPocahontas:dirti solo grazie mi sembra troppo banale e scontato ma è ciò che il mio cuore mi detta ,ti abbraccio

  simbolicamente stretta al cuore come se quelle parole le avesse dette la mia Anna.La mia preghiera è che sempre 

  tutte  le mamme possano strigereal cuore i lorofigli :non esiste al mondo cosa più bella.

  24/5/2006                 non importa....                                      una sxanza.....

  le strade si sollevino per venirti incontro

 

il vento soffi sempre alle tue spalle

 

il sole

  splenda caldo sul tuo viso,

 

la pioggia cada piano sui tuoi campi...

 

e finchè non c'incontreremo di

  nuovo,

 

Dio ti tenga nel palmo della sua mano

 

                          (antica benedizione

  irlandese)

  24/5/2006                 non importa...                                       un promessa...

  un amore perduto è sempre un amore..assume una forma diversa,nient'altro...la VITA deve aver termine, l'AMORE

  no...

 

(Susanna Tamaro)

  24/5/2006                 non importa...                                       dopo1anno...

  questo è il tempo di vivere te...

fino all'ultima parte di me..

xkè il mondo ha deluso anche te...

 

e

  l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai

è cercare lontano le cose che ha dentro di lui...

(michele

  zarrillo)

 

...tu l'avevi capito vero?è trascorso1anno e tu6ancora li e mi dici che sono1amica

  speciale...IO&TE ABBIAMO VISSUTO,ABBIAMO AMATO,SXATO,CANTATO...PIANTO...ma eravamo solo io

   e te..."io con il mio aquilone e tu con il tuo gatto"...ed ora non c'è più nulla...mi manchi...xdonami...ritorna nelle mie

  notti solitarie...ti prego!

 

  31/5/2006                 non importa.....                                     in un libro........

  c'è un vuoto nel dolore:

non si può ricordare

quando iniziò, se giorno

ne fu mai libero.

 

Esso è il proprio futuro

e i suoi infiniti regni

contengono il passato,

 

  illuminato a scorgere

nuove età di dolore.

 

Esseri come loro sono morti: per

   questo

moriamo con maggiore rassegnazione.

 

Ma vissero: per noi questo è certezza

  dell'Immortalità.

 

                               (Emily Dicchinson)

 

  1/6/2006                  IRNOS                                                inseguiamo il nostro destino...

  "vorrei imparare dal vento..a respirare... dalla pioggia cadere..dalla corrente a portare le cose dove non vogliono

  andare..e avere la pazienza delle onde e ricominciare a fluire.."

 

vorrei anche io nella mia vita

  ricominciare a fluire..ma avvolte il dolore è forte..anche se bisogna far si che il dolore non fermi mai il cammino del

  nostro destino..magari fingendo che va bene..anche se non lo pensiamo infondo..

sono sicuro che torneremo

   a sorridere nel cammino della nostra vita..perchè se tutto ciò è successo..un motivo ci sarà..poi ci sarà un giorno in

  cui il vento porterà tutto con se...e noi tutti saremo felici..con chi abbiamo perso...nunzia con anna..ed io con il mio

  papà...

 

  3/6/2006                  nunzia                                                 il vento

  *per Irnos:ogni giorno fingo per tanti che tutto va bene,ma il dolore è sempre là che mi impietrisce il cuore e i

  pensieri,ma sono anche consapevole che Anna non lo vorrebbe ,ilcosì come il tuo papà vorrebbe rivederti

  sorridere. Per me spero che presto ilvento mi porti tra le braccia di Anna ma a te auguro  un  cammino  sereno

  elunghissimo con una compagna e dei piccoli a cui potrai dare  tutto l'amore che purtroppo non ha potuto darti il

  tuo papà.Ora però entrambi meritiamo qualche attimo di serenità.. forse la preghiera può aiutarci?Ti sono sempre

  molto vicina

  4/6/2006                  diacono Gianpiero                                ...anche se non Ti ho conosciuto!

  Ho incontrato, per un disegno misterioso della provvidenza divina, questo volto simile a quello di tanti, ragazzi e

  ragazze che quotidianamente incontro a scuola, in parrocchia... è oggi, l'eterno oggi del Padre, il volto di un Angelo

  che accompagna, certamente, il cammino di tante anime, anche quelle distratte da tante bugìe e tanto male. Pace...

  5/6/2006                  ancora non lo so...                                alla ricerca di un nome..(che stupida che sono)

  x irnos

anche se la domanda che sto per farti può sembrare inutile, volevo chiederti se il tuo soprannome ha un

  significato paricolare...sai sono alla ricerca di nomi(magari di origine indiana)che abbiano un significato profondo,

  mistico, legato ad un qualcosa di particolare...vorrei trovare un nome di questo genere non solo x nascondere la

  mia vera identità,ma anche per ipotizzare un nome già per i miei figli...scusa per il disturbo...by anonima(spero ancora

  per poco!!)grazie!:-)

  5/6/2006                  IRNOS                                                spero di esserti d'aiuto...

  Cara amica anonima..bè alla tua domanda rispondo con piacere...il mio diciamo nick si avvicina in qualche modo al

  mio nome..che un giorno dirò..è stato il frutto di una parola che amo tantissimo..cioè "PACE"...ora così nn so se

  puoi capire..qualcosa di profondo lo nasconde..perchè dentro ognuno di noi penso ci sia qualcosa di molto speciale

  e profondo e per me anche se nel piccolo lo è...mi accompagna da 5 anni in rete questo nick..e mi ci sono

  affezzionato...anche se non ho problemi a dirti magari il mio nome..infondo nascondersi serve a poco...però avvolte

  rende tutto piu bello ed affascinante..sapere che di fronte c'è si una persona..ma in questo caso piu che la persona ci

  sono i suoi pensieri che ti parlano...

alla prossima...

  7/6/2006                  POCAHONTAS                                   In cerca di un nome...

  Anch'io, da ragazza sognavo per i miei futuri figli un nome indiano che fosse carico di significato. E pensavo che il

  giorno che avrei avuto una bambina l'avrei chiamata CHEOMA, che nella lingua degli Indiani d'America vuol significare

  LIBERTA'. Poi la vita va su altri binari e i miei figli hanno nomi meno misteriosi, e forse per loro questo è stata una

  fortuna.

Nunzia, grazie per le cose belle che stai facendo, nel nome di Anna.

Pocahontas

 

  8/6/2006                  Giovanni                                             Poesia

  Torna pe' n'ora dint'a csa antica,

j' appriparo tanta rose pe tè;

torna pe' n'ora, falla sta fatica,

fallo

  p'ammore, no pe' me.

 

Fallo p''a cammarella sulitaria

che 'a tantu tiempo spera 'e te vedé;

tu nce

  purtave 'a vita, 'o sole, ll'aria,

e tutto se n'è gghiuto 'nzieme a te!

  8/6/2006                  E.P. IIa                                                 "via"

  Ciao a tutti!

é un pò che non scrivo su questo sito, ma oggi,(più precisamente) in questo momento, mi serve.

 

  Una delle mie migliori amiche e gravemente ricoverata al Cardarelli di Napoli e tutti sanno che non ce la farà.

 

  é tenuta in vita da un paio di giorni da una macchina che non so quando (e spero il più tardi possibile) smetterà

  di funzionare, troncando la vita di una povera ragazza che si è rovinata l' esistenza, a causa di un forte temporale.

 

  Mi viene da piangere pensando che nel tempo in cui si dice "via" una ragazza stia entrando in un tunnel ad una

  sola entrata. le gallerie ne hanno due, perchè queste cose no?!? Vi prego di rispondermi perchè sono sicura che

  sapete cosa provo e come può essere insopportabile l'attesa in certi momenti.

  8/6/2006                  Irnos                                                   la forza...

  Ciao E.P. purtroppo io di questi momenti come quello che stai passando tu ne ho passati due quest'anno...dapprima

  la morte di un mio carissimo amico per leucemia..e da poco quella della perdita di mio padre..bè io nn so quanti anni

   hai ecc..però credimi io ho 23 anni è l'unica soluzione a tutto ciò può essere pregare..."tentare" di avere fede e

  sopratutto ricreare dentro di te quella forza che il dolore fa svanire...

E facile purtroppo pronunciare le

  parole che sto scrivendo io..ma è così..solo in questi casi avvolte noi capiamo ed avvertiamo che abbiamo bisogno di

   qualcuno più forte di noi che ci guidi..qualcuno in cui noi crediamo e magari preghiamo ogni giorno..noi di fronte

  alla forza divina purtroppo siamo nulla..perciò cerca di viverle come ti senti di viverle queste ore..perchè dirti di

  essere serena è inutile..

sai io quando ho perso papà ho scoperto di avere una forza interiore così grande che

  per me era inimmaginabile..anche se ora non passa notte che non verso una lacrima da solo e nascosto..ho provato a

   darmi forza da solo..e questo che devi provare a fare anche tu...come tutti quanti..per anna e per chi altro un giorno

   nn ci sarà più...

 

si forte..su di noi e su di me potrai sempre contare..anche se solo qui siamo dei piccoli

  pensieri che si parlano...

 

  8/6/2006                  ...*--*..                                                 x un nuovo amico...

  ...voi siete come era la mia volpe.

non era che una volpe uguale a centomila altre. Ma ne ho fatto il mio amico

  ed ora è per me unica al mondo...

 

...gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. comprano dai

  mercanti la cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici,gli uomini non hanno più amici..se tu vuoi un

  amico:addomesticami!...

...tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato...

 

 

                              (il piccolo principe)

 

  8/6/2006                  Eccomi:  ANTONELLA                          IO SARò CON TE

  x irnos e pochaontas

1000grazie x avermi risp,in effetti, dopo aver mandato il mio mess pensavo che sarebbe

  apparso futile e fuori luogo...fortunatamente mi sono accorta che erano solo mie preoccupazioni...GRAZIE!!!

 

 

x E.P

leggendo il tuo messaggio ho avuto un tuffo al cuore che tu non puoi immaginarti...in un attimo

  mi sono tornati alla luce dei ricordi che se prima desideravo cancellare, ora vorrei si ripresentassero di nuovo per

  sentirmi ancora viva...proprio come una volta.

 

Proprio in questi giorni cerco(xkè è difficile)di ripercorrere

   le stesse emozioni dell'anno scorso di questo periodo,quando sembrava ancora che il mondo non fosse così

  crudele da dimenticarsi di due ragazze,due amiche,legate da unica certezza:quella di volersi bene...notti

  infinite,lacrime amare che scorrevano segnando sul tuo cammino di vita,il dolore della malattia....

 

 

  ...Poi ti vengono alla mente quei momenti trscorsi,passeggiando da sola per la strada,attorno ad una

  chiesa,dentro ad una chiesa,perchè nonostante L'"odiavo",LUI mi sembrava l'unico approdo...

e anche quando la

  notizia che ormai aspettavi da temopo, perchè era inequivocabile,arriva,la prima cosa che ti viene da fare è correre,

  correre x tentare di sfuggire ad una reltà troppo amara...corri,corri,ma alla fine ti ritrovi di nuovo lì:in ginocchio,in

  lacrime,su una panca di legno fredda e dura.

 

allora ti arrendi,perche sono sicura che come x me, anche

   x te la speranza della Fede in momenti come questi sembra incapace di risollevarti,e invece Essa riappare di nuovo

  lì, più forte di prima, più decisa che mai...

 

abbi FORZA,CORAGGIO e FEDE...sarà dura...e anche se non ci

  conosciamo io sarò con TE...a presto!

  8/6/2006                  nunzia                                                 la speranza

  perE.P.: il dolore che vi ha procurato questa tragedia è troppo grande per essere sopportato dalle vostre ancor

  giovani spalle,possiamo fare ben poco praticamente ma molto con le nostre preghiere,stando silenziosamente vicini

  a questa famiglia distrutta dall'impotenza,dal non sapere cosa fare,dalla necessità di dover prendere decisioni a volte

  difficili e discutibili..... preghiamo tutti anche nel silenzio del nostro cuore dove non arrivano i clamori delle

  chiacchere.Preghiamo e speriamo che Chi può tutto stenda su questa ragazza una pietosa carezza che la risvegli e la

  restituisca ai suoi affetti più cari,alla vostra amicizia e alla gioia della vita di sempre.

  10/6/2006                 Erika**                                                sono di nuovo qui....

  ........In realtà io ci sono sempre anche solo aprendo il sito e leggendo i vostri profondi e sentiti discorsi...ecco: per

  confortarmi io penso che è proprio questo che i nostri cari, non più presenti fisicamente vicino a noi, facciano...ci

  guardano,ci sentono e ci osservano...ci sono vicini anche se noi non riusciamo a vederli...cerco di confortarmi

  così..........

molte volte pensavo che dopo dolori come di questo genere, venisse il sereno.......magari che il tutto

   si  risolvesse per il meglio, oppure anche se fosse successo ciò che MAI si può volere, pensavo che era già

  abbastanza...e invece un dolore dopo l'altro...........!!!!capisco molto bene le vostre sofferenze! e vi sono vicina a tutti!

   anche se come ha detto anche irnos, "...qui siamo dei piccoli pensieri che si parlano"...a presto un forte abbraccio a

  tutti!

  15/6/2006                 antonella                                             per te

  ti proteggerò dalle paure e dalle ipocondrie

dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via..

dalle

  ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo...

 

ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,

dalle

  ossesioni e dalle tue manie...

 

supererò le correnti gravutazionali,

la spazio e la luce per non farti

  invecchiare....

e guarirai da tutte le malattie...

perchè sei un essere SPECIALE...

 

ed IO avrà cura di

  TE....

 

....più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare.........

 

ti porterò sopra tutto il

  silenzio e la pazienza

percorreremo assieme le vie che portano all'ESSENZA...

...intesserò i tuoi capelli

  come trame di un canto

conosco le leggi del mondo e te ne farò DONO...

 

perchè sei un essere

  SPECIALE...

ed IO avrò cura di TE ...

 

  24/6/2006                 A Rosaria                                            "I nostri cari Angeli"

  Ciao, vieni, non avere paura,

qui ti troverai bene, vedrai, hanno mandato me ad aspettarti qui, in paradiso,

  perchè anch'io sono di Meta come te.

Non preoccuparti per il mio gattino, è buono e non graffia, lui mi ha

  preceduto qui, e adesso è sempre con me.

Sai, noi siamo stati prescelti dal Signore, Lui ci ha tanto amato da

  volerci qui in paradiso il più presto possibile.

Vieni, seguimi, gli angeli hanno preparato per te una grande festa,

  come hanno fatto con me quando sono arrivata.

Poi vedrai gli altri ragazzi, ragazzi di tutti i continenti, che

  come noi hanno avuto la grazia dal Signore di diventare angeli, e condividere con lui il paradiso.

Ti insegnerò a

  pregare per i nostri genitori, che poveretti, si disperano sulla terra,

purtroppo loro non conoscono il

  paradiso, sono dei "poveri" esseri umani, ma quando verranno da noi, e vedranno il posto che il Signore ci ha

  donato, saranno felici, e fieri, dei propri figli.

Vieni ora, facciamo presto, ci aspettano, stanno già preparando le

  ali che dovrai indossare..... ora sei un'angelo, .....proprio come me.

 

  24/6/2006                 Giulio                                                 una nuova stella brilla in cielo

  Anhe a me piace pensare che a guidare Rosaria in Paradiso sia stata proprio Anna. Marzia, Anna e ora Rosaria: angeli,

   stelle che brillano nel cielo di Meta.

  25/6/2006                 johnatan                                              GRAZIE

  ECCOMI DI NUOVO CARI AMICI DOPO UNA LUNGA ASSENZA PER MOTIVI PERSONALI. NON HO MAI

  SMESSO DI LEGGERVI E SEMPRE CON GRANDE AFFETTO. SOPRATTUTTO LE PAROLE DI CUORE DI

  NUNZIA E GIOVANNI. DA QUALCHE TEMPO SEMBRA UN PO' TUTTO FERMO. SPERO CHE SI RICOMINCI A

  SCRIVERE E A CONDIVIDERE CIO' CHE CI UNISCE AD ANNA. ASPETTO CON TREPIDAZIONE. VOGLIO

  DOMANDARVI : COSA NE PENSATE DELL'ULTIMO SINGOLO DI LIGABUE?

  25/6/2006                 johnatan                                              PRECISAZIONE

  IL BRANO : HAPPY HOUR

  26/6/2006                 nunzia                                                 una favola

  All'autore del messaggio:"Inostri cari angeli":grazie!!!!! Il tuo messaggio mi sembra un pò una

  favola:dolce,serena,pacata alla quale noi genitori dobbiamo assolutamente credere.Da mamma disperata spero che

  tutto quanto hai scrittosia vero,che la mia piccola sia con il suo gatto tra gli Angeli che hanno fatto festa per lei e con

   lei e che oggi abbia accolto tra le sue braccia la giovanissima Rosaria:si faranno compagnia.Mi auguro per il bene di

  tutti e di ciascuno che sia proprio così che Gesù abbia scelto i migliori da tenere vicino e che ci attendono ,che

  pregano per noi poveri mortali ,genitori che piangono,che soffrono che non trovano spiragli di luce in questa notte

  buia.

  2/7/2006                  antonella...                                           per continuare a credere....

  sì,è vero,io stesso sono vittima di sogni svaniti, di speranze rovinate, ma nonostante tutto voglio concludere

  dicendo che ho ancora dei sogni xkè so che nella vita non bisogna mai cedere....se perderete la speranza, perderete

  quella vitalità che rende degna la vita,quel coraggio di essere voi stessi,quella forza che vi fa andare avanti nonostante

  tutto...

 

(martin lutherr ching)

 

 

"non posso perdere

l'unica cosa che

 

  mi mantiene vivo:

la SPERANZA.

Una parola che,

spesso, si trova

con noi al

  mattino,

viene ferita nel corso

della giornata

e muore all'imbrunire,

ma risuscita con

  l'aurora."

 

(anonimo)

 

  5/7/2006                  POCAHONTAS                                   Leggendo Paulo Coelho

  ..."non posso perdere

l'unica cosa che

mi mantiene vivo:

la SPERANZA.

Una parola

  che,

spesso, si trova

con noi al mattino,

viene ferita nel corso

della giornata

e

  muore all'imbrunire,

ma risuscita con l'aurora."

 

Questi versi non sono anonimi, sono di Paulo

   Coelho, anche questo brano l'ha riportato lui:

 

I DUE GIOIELLI

Un rabbino molto devoto

  viveva felicemente con la propria famiglia, una moglie ammirevole e due figli amati. Accadde che, per motivi di lavoro,

   fu costretto ad assentarsi da casa per alcuni giorni. Proprio durante la sua lontananza, entrambi i giovani rimasero

  uccisi in un grave incidente. Da sola, la madre soffrì in silenzio. Era una donna energica e, confortata dalla fede e dalla

   fiducia in Dio, sopportò il tremendo colpo con dignità e coraggio. Ma come poteva comunicare al marito quella

  terribile notizia? D'accordo, si trattava di un uomo religioso ma, qualche tempo prima, era stato ricoverato in

  ospedale per problemi di cuore, e la moglie temeva che la notizia della tragedia lo avrebbe  ucciso. Non le restava

  che pregare Dio, affincè le consigliasse sul modo migliore di agire. Il giorno precedente all'arrivo del marito pregò

  molto  e ricevette la grazia di una risposta. L'indomani il rabbino fece ritorno a casa, abbracciò forte la moglie e  le

  domandò dei figli. La donna gli disse di non preoccuparsi, di fare il bagno e riposare. Qualche ora dopo i coniugi si

  sedettero al tavolo per pranzare. La moglie chiese dettagli sul viaggio; l'uomo le raccontò ogni particolare di ciò che

  aveva vissuto e parlò della misericordia di Dio; poi tornò a domandarle dei ragazzi. Con un'espressione leggermente

   imbarazzata, la donna rispose:

"Lascia perdere i figli, ce ne occuperemo più tardi. Prima però voglio che mi aiuti

   a risolvere un problema che reputo assai serio." Preoccupato il marito chiese:

"Cos'è successo? Ho notato che

   eri abbattuta! Confidami ciò che turba il tuo animo, e sono certo che, insieme e con l'aiuto di Dio, risolveremo

  qualsiasi problema."

"Durante la tua assenza è venuto a trovarmi un nostro amico; mi ha lasciato in custodia due

  gioielli di valore inestimabile. Sono molto preziosi! Non ho mai visto oggetti così belli! Tra poco verrà a

  riprenderseli, ma io non intendo restituirglieli perchè ormai mi ci sono affezionata. Che cosa mi suggerisci?"

 

  "Moglie mia, non capisco proprio il tuo comportamento! Non sei mai stata una persona futile e vanitosa!"

 

  "In verità non avevo mai visto gioielli così splendidi! Non riesco ad accettare l'idea di perderli per sempre!"

 

  A questo punto il rabbino rispose con voce risoluta:

"Nessuno perde ciò che non possiede. Trattenerli

  equivarrebbe a un furto! Li restituiremo e io ti aiuterò a superare la loro mancanza. Glieli riporteremo insieme oggi

   stesso."

"Ebbene, caro marito, sia fatta la tua volontà.Il tesoro verrà riconsegnato. In verità la restituzione è già

   avvenuta. Quei gioielli erano i nostri figli. Dio ce li ha affidati in custodia e, durante il  tuo viaggio, è venuto a

  riprenderseli. Sono andati via..."

Il rabbino comprese all'istante. Abbracciò la moglie e, insieme, versarono

  molte lacrime, ma aveva compreso il messaggio e, da quel giorno, lottarono UNITI per superare la perdita.

 

 

Talvolta Dio toglie una determinata benedizione affinchè una persona possa comnprenderLo

  indipendentemente dai benefici e dalle richieste. Egli sa fino a che punto può mettere alla prova un'anima, e non

  oltrepassa mai quel limite. In quei momenti non dobbiamo dire: "Dio mi ha abbandonato" Egli non lascia mai solo un

  essere umano: piuttosto siamo noi che talvolta Lo abbandoniamo. Se il  Signore ci pone davanti a una grande prova,

  ci dà anche le risorse sufficienti per superarla. (Paulo Coelho)

 

Pocahontas

 

  6/7/2006                  nunzia                                                 il mio gioiello

  Leggere le parole di Paulo Coelho mi spinge a riflettere sulla mia incapacità ,ancora oggi,di accettare la perdita di mia

   figlia,che era per davvero il mio vero ed unico gioiello ,quello che dava luce ai miei giorni e alle mie notti.Ci sono

  momenti un cui neanche per fede riesco ad accettarlo e quella bella parola Speranza non riesce più a risuscitare con

  l'aurora. Proverò a leggere con maggiore impegno e disponibilità il brano e cercherò di trovarci un motivo per

  continuare a .....vivere,forse

 

  14/7/2006                 IRNOS                                                Per chi ha bisogno di una stella...

  Salve ragazzi è da parecchio che non scrivevo un mess..oggi lo faccio con particolare piacere anche perchè ho

  trovato le parole adatte per esprimere il mio stato d'animo..e magari spero possano servire a qualcuno per guardare

   avanti..come sto cercando di fare con tutte le mie forze io...

 

"Troppo le cose che non vuoi..ma quelle

  che non sai ti fanno piu paura...Guardi il mondo ma non è così..che si cresce o forse si..Io non lo so..ma tu non

  perderti mai..così per sempre sarai una stella che brilla ed io saprò dove sei.."

 

voglio solo infine..dire a

  tutti che nei momenti di maggior sconforto..basta guardare su nel cielo..c'è sempre una stella che ci appartiene che ci

   protegge..quella stella e la casa di qualche angelo che ci ha lasciato anticipatamente....

 

irnos..

  14/7/2006                 fiorellino...                                            una data indimenticabile...

  come ieri 14/07/005

     oggi 14/07/006

                INSIEME PIù CHE MAI!!!!!!!!!

 

 

ieri erano tre

  braccialetti nelle sfumature del viola,

oggi sono tre fiori nelle stesse sfumature...

questo non

  pregiudica niente: l'affetto è lo stesso, il bene è immenso...c manca solo una cosa:la tua voglia di vivere...mi manchi...ti

   voglio bene..

                  

  16/7/2006                 nunzia                                                 insieme*

  Pensare che il sorriso di Anna sia ancora con voi è per me un dolce balsamo e pensare che nonostante la vostra vita

  ricca di impegni e di interessi c'è ancora spazio per un sentimento bello e disimpegnato come quello che  provate mi

   fa pensare che nonostante tutto nel mondo c'è ancora qualcosa di buono.Il mio unico rammarico è che Anna vi abbia

   conosciuto poco ma sicuramente vi ha voluto molto bene siete state il suo raggio di sole in un lungo giorno

  buio.ciao Antonella e Fabiana siete sempre nel mio cuore.

  17/7/2006                 LICIA                                                  1 SORRISO

  TANTE VOLTE HO VISITATO QUESTO SITO MA SOLO OGGI HO TROVATO LA FORZ X SCRIVERTI

  QUQLCOSA..E' QUASI 1 ANNO MA TU 6 DENTRO DI ME ANCORA PIU' VIVA DI PRIMA CHE MI ASCOLTI E

  MI AIUTI NELLA DIFFICILE SALITA DELLA VITA...ANCORA 1 VOLTA 6 TU CHE MI SOSTIENI CON LE TUE

  PAROLE,I TUOI INSEGNAMENTI...GRAZIE...QUELLO CHE POSSO OFFRIRTI SONO QUESTI POCHI VERSI

  CHE PERO MI RICORDA QUELLA SPLENDIDA PERSONA CHE ERI SEMPRE COL SORRISO SULLE LABBRA

 

 

DONARE 1 SORRISO

RENDE FELICI IL CUORE.

ARRICCHISCE CHI LO RICEVE

 

  SENZA IMPOVERIRE CHI LO DONA .

 

NON DURA CHE 1 ISTANTE

MA IL SUO

  RICORDO RIMANE A LUNGO.

NESSUNO E' COSI' RICCO DA

POTERNE FARE A MENO NE'

  COSI' POVERO

DA NON POTERLO DONARE.

 

IL SORRISO CREA GIOIA IN FAMIGLIA

 

  DA' SOSTEGNO NEL LAVORO ED

E' SEGNO TANGIBILE DI AMICIZIA.

UN SORRISO DONA

   SOLLIEVO A CHI E'STANCO,

RINNOVA IL CORAGGIO NELLE PROVE E NELLA TRISTEZZA E'

  MEDICINA.

 

E SE POI INCONTRI CHI NON TE LO OFFRE,

SII GENEROSO E PORGIGLI IL

  TUO:NESSUNO HA

TANTO BISOGNO DI 1 SORRISO COME COLUI

CHE NON SA DARLO.     

   

                              JOHN FABER

 

  17/7/2006                 IRNOS                                                Una riflessione...

  Amici..ho letto che purtroppo è già passato quasi un'anno dalla scomparsa della vostra amica Anna..anche per me

  domani sarà un giorno difficile e denso di significati..sono oramai 4 mesi che il mio papà mi ha lasciato in questo

  mondo a provare a camminare con le mie gambe solo..in questa selva dura e affascinante..che è la vita..sapete io in

  questi giorni ho riascoltato una song che conoscevo gia da tempo che mai come in questo periodo per me ha fatto si

   che i miei pensieri si fermassero sulle sue parole..vi cito le parole di una parte di questa song..e vi induco a pensare

  e farmi sapere cosa ne pensate..avvolte forse nei momenti più scuri mettiamo in discussione tutto..ma proprio

  tutto..io credo che la vera forza sia nonostante tutto di credere che tutto ciò che si crede e si pensa debba essere

  portato avanti..qualunque cosa ti succeda..però posso assicurarvi..che il dolore per la perdita di mio padre è

  insuperabile come il vostro dolore per Anna..c'è chi dice che la fede aiuta..a me stranamente non ha fatto niente..o

  forse io credo così..non vi so dire..però rifletto e tanto..

 

"Ci hann detto andate in pace..se solo proferire

  fosse l'unica risoluzione..sarebbe naturale, così banale chiudere ogni sillaba sotto chiave....Maestri sull'altare ci

  insegnano a predicare razzolando male..con il segno della croce..e il sacrificio di una madre l'unica benedizione..

  20/7/2006                 fiorellino...                                            grazie infinite..

  grazie nunzia...questo è il mio solo e unico conforto..ti voglio bene antonella..

  24/7/2006                 nunzia                                                 la fede

  per Irnos:come te penso spesso che la fede da sola non basta  per aiutarci a superare le grandi perdite che ci hanno

  colpito,mi guardo intorno ed osservo che per tutti la vita continua a scorrere in modo normale ma coloro che

  amavamo  invece non potranno più vivere una quotidianità fatta di gioie e di dolori, di difficoltà e di normalità,di

  sacrifici e di soddisfazioni.Il tempo forse potrà attenuare l'intensità del dolore o darci un moderato senso di

  rassegnazione ma non dimenticheremo e,per me ogni giorno che passa è un giorno in più che mi avvicina ad Anna.A

  volte leggo questa poesia spero possa aiutare anche te.

    Io credo,Signore,

    che alla fine della notte

 

    non c'è più la notte,ma l'aurora;

    che alla fine dell'inverno,

    non c'è più inverno,ma primavera;

 

      che al termine dell'attesa,

    non c'è ancora attesa,

    ma l'incontro.

     Jules Folliet

  24/7/2006                 IRNOS                                                Grazie nunzia

  grazie nunzia..sono parole bellissime..è vere..forse ha ragione questa poesia..bisogna pensare che dopo di tutto..c'è

  l'incontro..io lo immagino come quando avevo tre anni che facevo una corsa tra le sue braccia ridendo...forse per

  questo ancora esiste la speranza e la fede...ti dico semplicemente grazie..

 

  25/7/2006                 25 luglio 2005                                      Un anno fa ...

  E'passato un anno e... sicuramente oggi Anna mi conosce un pò di più, perchè da lassù riesce a seguire tutto e,

  sopratutto protegge tutti quelli che la vogliono sempre bene. Auguri per domani... l'onomastico in paradiso sarà

  certamente una festa speciale!!! Un abbraccio a Giovanni e Nunzia. Ciao.

  26/7/2006                 mamma                                               buon onomastico

  Non sei più tra le mie braccia,ma sei sempre nel miei

occhi, nei miei pensieri ,nel mio cuore.

Ovunque tu

  sei buon onomastico principessa!

 

  26/7/2006                 Papà                                                   Auguri Anna

  Auguri Anna.

A te piaceva molto essere svegliata oggi con un bacio e sentirti dare gli auguri da me, eri sempre

   molto felice in questo giorno e i tuoi occhi brillavano di felicità, sì, perchè tu eri una ragazza felice e spensierata che

   amava tantissimo la vita. So che sei sempre presente accanto a me, ne sono certo, ti sento. La tua presenza è

  discreta e severa, ed io sono contento di questo. So che tu mi dai la forza di andare avanti, di continuare a vivere

  questa vita senza senso. Te lo devo, perchè non posso odiare una cosa che tu amavi tanto: la vita. E' per te che

  voglio continuare a vivere, per non sciupare ciò che tu non hai potuto avere. La morte ha trasformato questo giorno

   di allegria in una giornata di angoscia, i sorrisi in lacrime. Bella di Papà anche se la tua vita è stata così breve, l'amore

  che ci hai lasciato è eterno. Ti voglio bene.

  26/7/2006                 LICIA                                                  buon onomastico piccola!!

  auguri piccola...in qualunque posto tu sia spero ti arrivino i miei auguri ma so che non sei lontana da me.. ti vorro'

  bene per sempre.. quante volte avrei voluto dirtelo personalmente ma qualcosa mi bloccava perdonami..1 saluto a

  nunzia e giovanni

  26/7/2006                 "formica"..                                            TI VOGLIO BENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  ...Mi dispiace non poterti dare degli aguri speciali senza poterti abbracciare, donarti in pieno la mia amicizia più che

  mai dandotene sempre di più la conferma...un dono che voglio farti è questo...la mia amicizia ancora più forte per

  sempre della quale non potrai mai più dubitarne!!...sei sempre nei miei pensieri Ti voglio bene amica mia un forte

  abbraccio!...dalla tua grande "formica" ps vorrei dirti tante cose ma so che non è possibile...ma spero che mi sei

  sempre accanto!!!a presto

  26/7/2006                 Irnos                                                   Auguri...

  Auguri anna...anche se non ci conoscevamo..tanti auguri di buon onomastico..

  26/7/2006                 POCAHONTAS                                   26 luglio

  Un abbraccio forte. Pocahontas

  27/7/2006                 johnatan                                              auguri

  Sono rientrato solo oggi e solo ora posso aggiungermi agli auguri per la piccola-grande Anna. Buon Onomastico

  dove non si festeggiano più perchè la VITA è solo una grande festa eterna! A noi che rimaniamo quaggiù fa in modo che

   nn ci manchi mai la forza per credere che ogni giorno vale la pena di essere vissuto anche per chi nn c'è più... un saluto

   fortissimo a Nunzia e Giovanni.

  3/8/2006                  giusi                                                    un pensiero per Anna

  Cara Anna, un pensiero da parte di una persona che si ricorda di te quando eri una bambina, che si ricorda di due

  occhioni grandi e profondi che ho ritrovato in un viso bellissimo di una ragazza che sembra osservarmi dalla foto che

   ho sul mio comò. Oggi ad un anno dal giorno in cui ti ho sussurrato "arrivederci" il pensiero di te mi ha seguito

  tutto il giorno, ti ho immaginato nella tua vita di ogni giorno circondata dai tuoi amici dall'affetto dei tuoi genitori,e

  stasera quando mia figlia ha scoperto questo sito ho avuto la netta sensazione di vedere il tuo sorriso, quello

  splendido sorriso che ho visto nelle tante foto di cui è tapezzata la tua casa.Ed allora non ho potuto fare a meno di

  mettermi di fronte a questa tastiera per chiedere a te, Angelo, di essere vicina a tutti noi. Alla tua mamma

  meravigliosa voglio dire: "Nunzia, anche se non abbiamo mai occasione di vederci, sappi che ti sono stata sempre

  vicina con il pensiero come mamma e come donna e che sono contenta di aver consociuto, anche se per poco

  tempo, la tua bambina. Non sentirti mai sola, un bene così grande non si può perdere con la morte e se tante

  persone hanno vivo il ricordo di Anna, questa è la testimonianza  che esso non si perderà mai" Un bacio. 

 

  5/8/2006                  un amico                                             salve

  L'altro giorno in basilica tanta gente. Ho sentito ancora tanto cuore battere. Solo Anna poteva fare questo miracolo

  dopo un anno. Un evento che mi ha dato tanto. Un grazie a tutti, al sacerdote che è stato umano e vero e a Nunzia e

  Giovanni. Un bacio e ancora GRAZIE

  7/8/2006                  la tua amica pazza e chiacchierona......      alla mia unica ragione di vita..

  07/08/005 ore 14.05...il mondo si ferma,il fiato si spezza,le lacrime irrompono...ci si butta su un letto freddo e si

  stringono quelle lenzuola immaginando che quell'abbraccio, l'ultimo, potesse arrivare direttamente a

  lei...trascorrono le ore, e ogni minuto che passa ti allontana sempre più da quella vita che avevi sempre sognato, da

  quell' amica che ti aveva fatto sentire importante, perchè per te lei era importante...le persone attorno ti tirano su il

   morale,cercando di confortarti...ma è tutto inutile,lei se n'è andata..la vita è finita..nulla ti può tirare su xkè ora sai

  che il mondo va a rotoli,che la vita è crudele e soprattutto che lei ti ha lasciata qui,su questa terra dove più nulla ha

  un senso,xkè lei,la mia unica ragione di vita,mi ha abbondanata...ti prego Anna torna...tu sai chi sono...in tutto questo

   tempo,forse ho cercato di dimenticarti,ma era per non soffrire...anche se non sembra,io sto male, e il fatto che non

   mi emoziono più o non spero più è dovuto al fatto che non ho più un motivo,un senso per continuare...mi manchi

  ora più che mai...perchè?perchè?PERCHè????

un'amica che ti vuole bene e che tu hai saputo apprezzare per

  quello che era...

  7/8/2006                  Papà                                                   E' passato un anno che non ci sei più

  E' passato un un anno da quando te ne sei andata, in silenzio. Ma per noi è come se fosse ieri. Quando si ama il

  tempo non esiste. E tu sei stata tanto amata, queste pagine sono la  testimonianza dell'affetto di tante persone che

  hanno avuto la grazia dal Signore di conoscerti. Se io vivessi altri cento anni non riuscirei a farmi amare come te che

  hai vissuto così poco. Chissà quali altre grandi cose avresti potuto ancora darci. Tanti sono i ricordi, ma c'è una

  frase che porterò sempre nel mio cuore, tu nel letto di ospedale, ormai alla fine, che mi chiedesti se ti volevamo

  bene, ed io, naturalmente ti dissi di sì, allora io ti rivolsi la stessa domanda: "Anna e tu ci vuoi bene?" tu rispondesti:

  troppo.

Grazie figlia mia di tutto l'amore che ci hai donato.

  11/8/2006                 Anny...                                                sei sempre accanto  a me...

  E' la prima volta che scrivo, forse è perchè non ho mai trovato il coraggio.... E' passato poco più di un anno da quel

  giorno e sono anche pochi gg da quando siamo tornati dal campo, abbiamo affrontato l'argomento dei

  10comandamenti: è stato molto intenso e anche un pò stancante, una sera abbiamo guardato le stelle e ascoltato una

   canzone...HO FANTASIA E POSSO ANCHE VOLARE ..LA FANTASIA LO SAI TI FA

  VOLARE..GUARDASTELLE..GUARDA IN QUESTO MARE DI STELLE MI PERDERò IN TE ....e son sicura che sei

  stata li sdraiata anche tu con noi e anche tu hai visto quella stella cadente anche tu hai espresso un desiderio!!!! so

  che sei sempre accanto a me, anche se è brutto passare sotto casa tua, voler bussare...il sapere che non ci sei mi

  lascia davvero un grande vuoto ma ricordandoti con quegli occhioni e quel sorriso sempre stampato sulle labbra e a

  quando mi chiamavi "Annalira", allora mi ritorna il sorriso e continuo a sperare e penso che ora più di prima sei

  accanto a me.. ti voglio bene.. A presto


  12/8/2006                 faby..                                                   grazie!

  hey...è da tanto che non scrivo...è quasi l'una di notte ma ho 1 gran bisogno di scriverti..

sono molto confusa in

  questo periodo..a volte mi sento sola..a volte vorrei esserlo x non dover affrontare kose e persone che talvolta mi

  spaventano.... ma c'è 1 persona che mi da coraggio in questi momenti..e quella 6 tu!!!

ti ho chiesto di aiutarmi,di

  farmi prendere la decisione giusta...e lo stai facendo!ti sento vicina..ora più che mai..spesso ti chiedo di darmi la forza

  di fare determinate kose e sorprendentemente mi arriva!incredibile... lo so che 6 tu!io nn sn kosì forte..anzi!so di

  essere sempre stata troppo debole,troppo indecisa...ma ora è talmente diverso che nn mi sembro io!!! volevo solo

  dirti grazie amika mia....grazie di essere apparentemente kosì lontana e invece kosì vicina...ti voglio bene amica mia...

  12/8/2006                 fabiana..                                               per nunzia..

  solo ora ho letto il ringraziamento che ha fatto a me e ad antonella...volevo solo dirle che siamo noi a doverla

  ringraziare!!!siete una persona meravigliosa,come del resto lo era anna....non riesco a trovare parole adatte..mi

  sembrano tutte inutili...ci sono momenti in cui le parole si consumano e il silenzio comincia a raccontare.... un bacio

  e un forte abbraccio!

  14/8/2006                 Giulio                                                 Danza lenta

  Questa poesia è stata scritta da una adolescente malata terminale di

Cancro in un ospedale di New York. Vuole

  vedere quante persone la

leggeranno. La poesia dice abbastanza.

Per favore falla girare.

E´ stata spedita

  da un medico. Accertati di leggere anche ciò che c´è

scritto nelle frasi finali dopo la poesia.

 

 DANZA

  LENTA

 

 Hai mai guardato i bambini

 In un girotondo?

O ascoltato il

rumore della

  pioggia

Quando cade a terra?

O seguito mai lo

svolazzare irregolare di una farfalla?

O

  osservato il sole allo

svanire della notte?

Faresti meglio a rallentare.

Non danzare

cosi

  veloce.

Il tempo è breve.

La musica non durerà.

Percorri ogni giorno

In volo?

Quando dici

  'Come stai?'

Ascolti la risposta?

Quando la giornata è finita

Ti stendi

sul tuo letto

Con

  centinaia di questioni successive

Che ti

passano per la testa?

Faresti meglio a rallent are.

 

  Non  danzare cosi veloce

Il tempo è breve.

La musica non durerà

 

 Mai detto a tuo figlio,

 

  'lo faremo domani'

Senza notare

nella fretta,

Il suo dispiacere?

 

 Mai perso il

  contatto,

Con una buona amicizia che poi è finita

Perchè tu non avevi mai

avuto tempo

Di chiamare

   e dire 'Ciao'?

Faresti meglio a

rallentare.

Non danzare cosi veloce

Il tempo è breve.

La musica

   non durerà

Quando corri cosi veloce per giungere da

qualche parte

Ti perdi la metà del piacere di

  andarci.

 

Quando

ti preoccupi e corri tutto il giorno,

E´ come un regalo mai

aperto . . .

  Gettato via.

La vita non è una corsa.

Prendila

più piano

Ascolta la musica

Prima che la canzone

  sia finita.

 

  15/8/2006                 Erika**                                                dalla tua amica formica....

  "Molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita, ma soltanto i veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore."

 

 

...Ti voglio bene...

 

  16/8/2006                 nunzia                                                 saggezza

  per Giulio:

la poesia è superfluo dirlo è bellissima ed,è lo specchio della nostra realtà.A volte mi chiedo se sia

  solo il dolore e l'angoscia a dare a queste adolescenti tanta"saggezza" e scusate se è poco.Questa poesia dovrebbe

  essere letta da tanti e non solo da ragazzi ,ma

anche da tanti di noi che si ritengono adulti.Adulti nella

 

  fretta ,nell'incapacità di ascoltare e di confrontarsi,di amare senza confini.

Molti ragazzi non hanno avuto la

  fortuna di aprire completamente quel meraviglioso pacco regalo che è la

vita e molti adulti quotidianamente non

   riescono a capire

i valori autentici della vita.

Farò girare il più possibile questa poesia.

Purtroppo non

  ho trovato nel messaggio le frasi finali che chiedevi di leggere ,spero di poterlo fare al più presto.

  16/8/2006                 Giulio                                                 x Nunzia

  Ecco la parte mancante:

VI PREGO SPEDITE QUESTA EMAIL A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE -

 

  e magari  Anche  A quelli che non conoscete. E´ la ric hiesta  di una ragazzina  speciale  che  Presto lascerà

  questo mondo a  causa del cancro.

A questa ragazzina rimangono 6 mesi di vita, e come ultimo  desiderio,  ha

   Voluto mandare una lettera per  dire a tutti di vivere la propria  vita Pienamente, dal momento  che lei non potrà

  farlo.

Non potrà mai promuovere niente, prendere  il diploma,sposarsi o  avere  una  Propria famiglia.

Se

  spedisci questa email al maggior numero di persone possibili,

potrai  Dare  A lei ed alla sua famiglia una

  piccola speranza, perché  per ogni  nome a  Cui verrà inviata, The American Cancer Society  donerà 3 cent per

  pagare le  Sue Cure e il piano di  guarigione.

Un ragazzo l´ha mandata a 500 persone!

Noi tutti  possiamo

  spedirla almeno a 5 o 6 persone. Non stai dando  soldi ma  Solo un po´ del tuo tempo!

 

PLEASE PASS THIS

   ON AS A LAST  REQUEST.

Dr. Dennis Shields, Professor

Department of  Developmental and 

  Molecular Biology

1300 Morris Park Avenue

Bronx, New York 10461

 

 

 

  16/8/2006                 IRNOS                                                Forse servirà a qualcosa...

  Ciao a tutti era da tanto tempo che non lasciavo un mess..stasera ho deciso di farlo usando delle parole..che per me

  hanno un significato specialissimo..sono le ultime parole che abbiamo dedicato a papà..

un bacio ed un saluto a

  tutti..amici genitori e chi semplicemente voleva bene ad anna...

 

 

"...Cos'è il morire..?

Me ne sto

  sulla riva del mare,

una nave apre le vele alla brezza del mattino e parte per l'oceano.

E' uno spettacolo

   di rara bellezza

e io rimango ad osservarla fino a che svanisce all'orizzonte accanto a me..e qualcuno accanto

  a me dice :

"E' andata...! Dove?

E sparita dalla mia vista: questo è tutto.

Negli alberi, nella carena e nei

  pennoni essa è grande come quando la vedevo,

è come allora è in grado di condurre in porto il suo carico di

  esseri viventi.

Che si riduca fino a sparire del tutto rigurda me non lei,

e proprio nel momento in cui

  qualcuno qualcuno accanto a me dice:

 " E'andata..." ci sono altri che stanno scrutando il suo arrivo..e altre

  voci levano un grido di gioia...

"Eccola che arriva..!!!!

è questo il morire............

 

  17/8/2006                 faby..                                                   x te amica mia..

  ekkomi di nuovo qui....volevo tanto che tu leggessi questa poesia.......xkè continuo a sentire la tua presenza accanto a

  me..xkè quando guardo la tua foto sulla mia mensola mi si riempe il cuore... un abbraccio....

 

Credo in te,

  amica.

Credo nel tuo sorriso,

finestra aperta nel tuo essere.

Credo nel tuo sguardo,

 

  specchio della tua onestà.

Credo nella tua mano,

sempre tesa per dare.

Credo nel tuo abbraccio,

 

  accoglienza sincera del tuo cuore.

Credo nella tua parola,

espressione di quel che ami e speri.

 

  Credo in te, amica,

così, semplicemente,

nell'eloquenza del silenzio.

 

Elena Oshiro

 

 


  17/8/2006                 marco                                                 ciao ciao

  ciao anna,io mi chiamo marco...una tua amica di classe mi ha parlato molto di te....e ho cpaito che eri una persona

  davvero speciale...piena di speranze...di sentimenti...bhe...io non ho avuto il piacere di conoscerti...ma so che tu

  sarai sempre accanto a noi..ciao ciao da marco

  18/8/2006                 nunzia                                                 persente e passato

  spero che tutti quanti possono rispondono alla richiesta

di Giulio ed inviano una email all'indirizzo mandato.

 

Per favore non spegnete il sogno di chi sa di non avere più sogni,di chi non ha più speranze nel futuro,sarebbe

  terribile!Grazie!

per Irnos:le nostre navi più belle sono purtroppo partite

sono state accolte altrovecon

  gioia,ma dove?,   ma sono inesorabilmente scomparse alla nostra vista  sicuramente non dai nostri cuori con tutto il

  loro carico,difficile accettare questa partenza e sicuramente non ci riuscirò

mai.I'mmagine che mi hai dato del

  morire è molto dolce ed

io in questo momento ho bisogno di credere in  questa bella favola

  18/8/2006                 Irnos                                                   Chissà

  Nunzia senz'altro è come dici tu..però io a poco alla volta..voglio crederci nn so come non so per quanto ma voglio

  credere che perlomeno sia così...

un bacio ed un abbraccio a tutti..IRNOS..

  19/8/2006                 licia                                                    x anna

  ciao a tutti sn proprio contenta di questo sito e mi piace molto l'idea che si sia creata questa grande famiglia

  virtuale...ognuno puo' lasciare un messaggio e ricordare anna a proprio modo e questa e' la prova che anna c'e' e che

  ha lasciato un segno nel cuore di tutti...anna ti voglio bene

  25/8/2006                 marialuisa                                            a te principessa

  sono la mamma di fabiana una tua amica, ci ho pensato un po per mandarti un messaggio ma poi ho capito che dovevo

   farlo perchè attraverso fabi ho capito quanto sei grande e quanto amore hai trasmesso, sono certa che mi ascolti e

  voglio mandarti una carezza affinchè ti accarezzi l'anima.

  28/8/2006                 nunzia                                                 l'amicizia

  perMarialuisa:Sono certa che la tua carezza sia giunta ad Anna così come sono sicura che la meravigliosa bellezza

  d'animo delle vostre ragazze sia stata  per  lei un ulteriore attaccamento alla vita terrena,un motivo in più per

  continuare a voler vivere:scoprire quanto può essere vera ed importante un'amicizia non ha prezzo ,soprattutto per

   chi l'ha disperatamente cercata.

 

  29/8/2006                 MARIAGRAZIA                                    pensiero per Anna

  salve a tutti, sono un ex...ex alunna del Liceo scientifico G Salvemini, sono passati 10 anni ormai dal giorno del

  diploma...per caso mi sono imbattuta sul sito di ANNA e ho cominciato a leggere tutto ciò che la riguarda,poesie,

  pensieri, ricordi,messaggi etc..e mi è passato per la testa di come sarebbe stato bello conoscerla,doveva essere

  veramente una persona speciale, con una sensibiltà enorme che traspare sia dalle sue poesie ma anche solo

  dall'amore grande per il suo gatto..mi ha colpito tanto perchè anche io amo i gatti in particolare, il ricordo di questa

  ragazzina è vivo nel cuore di tutti voi, anzì sembra che lei sia ancora qui in mezzo a noi(voi!!!),le sue parole, il suo

  sorriso, le sue poesie sono qui, quindi Anna c'è..questo è fantastico se ci pensate, se una persona lascia il segno nel

  cuore di un'altra significa che il suo ricordo la manterrà sempre viva, Anna è viva tramite tutti voi tramite ogni vostro

   piccolo gesto, un sorriso donato agli altri,una parola di conforto, un rimprovero ad un amico, una carezza ad un

  bambino o ad un gattino...è viva perchè questo è ciò che avrebbe fatto lei, ciò che nella sua semplicità la rendeva

  speciale,per cui se vogliamo essere speciali come lei vi ha insegnato..impariamo ad apprezzare le cose più semplici e

  a vivere intensamente ogni minuto della nostra vita cercando di sorridere sempre...anche quando dentro c'è un pò di

   dolore..Sono convinta che lei ci sorride da lassù ed è felice...Un abbraccio a tutti gli alunni del Liceo e in particolare

  ad Anna....

MARY

  2/9/2006                  valeria                                                 da 1 futura alunna dellascuola...

  Salve a ttt... Nn ho cnosciuto Anna, o meglio, mai sino ad ora... Si, xk lei vive in qst pagine e in qst pensieri... In qst

  poesie e in qst foto ho visto qnt lei volesse e meritasse di vivere. Dalle parole della sua famiglia e dei suoi amici mi

  sn resa conto k Anna era davvero 1 ragazza speciale, k aveva qlcs di unico... Cm tt d'altronde, ma la differenza era k

  forse lei nn si è stancava mai di dimostrarlo al mondo, alla gente e a sè stessa... Anna, ho visto qnt xsone hai ftt

  cambiare, crescere e migliorare: loro te ne sn grate... 1 saluto alla tua famiglia e ai tuoi amici k ti sentono vicina ora

  + di prima...

  3/9/2006                  POCAHONTAS                                   A presto

  Anche se non scrivo ci sono. Un abbraccio al mondo di Anna e a Nunzia. A momenti migliori.

Pocahontas


  14/9/2006                 fiorellino...                                            ricordi di te,di noi...

  L'amicizia è un sentimento unico che rende la vita degna di essere vissuta;

l'amicizia insegna a vivere la vita con

  serenità e gioia;

l'amicizia aiuta a scalare la montagna della paura,

della tristezza, delle difficoltà, della

  solitudine...

senza l'amicizia una persona si perde nei meandri della vita.

~ Clara

 

 

 

  AMICIZIA

 ...nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende

   possibile resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita

  dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio. È in queste cose che essa

  mette più profonde radici. È da queste cose che essa fiorisce....

Pam Brown

 

 

 

Ti voglio bene

   

Ti voglio bene non solo per quello che sei, ma per quello che sono io quando sto con te.

Ti voglio

  bene non solo per quello che hai fatto di te stesso, ma per ciò che stai facendo di me.

Ti voglio bene perchè tu

  hai fatto più di quanto abbia fatto qualsiasi fede per rendermi migliore,

e più di quanto abbia fatto qualsiasi

  destino per rendermi felice.

L'hai fatto senza un tocco, senza una parola, senza un cenno.

L'hai fatto

  essendo te stesso.

 

 

 

Lo splendore dell'amicizia

non è la mano tesa né il sorriso gentile

 

  né la gioia della compagnia:

è l'ispirazione spirituale quando

scopriamo che qualcuno crede in noi

 

  ed è disposto a fidarsi di noi.

~ R.W. Emerson

 

 

 

Il ricordo di un amico

 

Penso

  che nessun'altra cosa ci conforti tanto,

quanto il ricordo di un amico,

la gioia della sua confidenza

 

  o l'immenso sollievo di esserti tu confidato a lui

con assoluta tranquillità:

appunto perchè amico.

 

  Conforta il desiderio di rivederlo se lontano,

di evocarlo per sentirlo vicino,

quasi per udire la

  sua voce

e continuare colloqui mai finiti.

 

David Maria Turoldo

 

questi sono

  alcuni pensieri sull' amicizia...

godeteveli...

  16/9/2006                 carolina                                               Ti voglio bene..

  il mondo nn si è ancora accorto che nn c 6 e continua la sua corsa, io xò nn ce la faccio + a rincorrerlo.. mi manchi

  troppo

 

Anche tu nn 6 + qui, qst vita è così: resta un brivido lungo un attimo e tt quello che nn ti ho detto

  mai...

  19/9/2006                 Trotsky                                               WE LOVE POETRY

  - D O O R S - ... this is the end, my only friend, the end

 

Jim Morrison

 

saluti a tutti

  29/9/2006                 POCAHONTAS                                   If winter comes...

  "...poichè la vita procede e non s'attarda su ieri."

E così persi nel ritmo vorticoso di una vita  troppo frenetica,

  troppo stressante, troppo piena di carte accatastate, di giornali non letti, di parole non dette, di gesti sbagliati, così

  ci perdiamo nel correre dei giorni, e non troviamo le forze per essere sinceri, per essere veri, per essere davvero

  come dovremmo essere per parlare con Anna, per parlare di Anna. Le nostre miserie, le  mie miserie, banali

  problemi di una vita normale, fugaci desideri di un giorno che verrà, mi allontanano da questo sito, dove per

  scriverci e per leggervi ci vuole molta voglia di vivere, di credere, di non disperare... E, in alcuni momenti, per me

  non è proprio così.

Tempi migliori arriveranno e io tornerò qui.

 

"O vento, se viene l'inverno può la

  primavera essere così lontana?"

 

Pocahontas

  4/10/2006                 pino                                                    ti voglio bene

  cara Anna io TI VOGLIO molto bene. Non ti dimenticherò mai, anche perchè non potreì farcela dopo tutto l'affetto

  che mi hai dato!!!!!!!!

  7/10/2006                 pino                                                    ti voglio bene.

  cara annna, quando sei nata il cielo ha perso un delle stelle più belle.Purtroppo per me dopo l' ha riaquistata.ti voglio

   bene

 

  11/10/2006               ANNA DI FIORE                                  LACRIME

  LACRIME CADUTE PIENE DI CORAGGIO QUEL CORAGGIO CHE IO NON HO DI DIRTI QUANTO TI HO

  AMATO E ANCORA TI AMO LACRIME PIENE D AMORE CHE ORA SONO DELUSE DALLE TUE PAROLE

  LACRIME CHE SCIVOLANO SUL VISO GIU DAI MIEI OCCHI E POI ASCIUGATE DAL CUSCINO CHE CI

  FACEVA COMPAGNIA NELLE NOSTRE NOTTI.

  12/10/2006               nunzia                                                 chiarimenti

  per  l'autore del messaggio"lacrime":se puoi chiariscimi un po' meglio il senso vero del tuo messaggio che mi ha

  lasciata un po'perplessa,scusami ma sono e resterò per sempre la sua mamma!Grazie

  12/10/2006               Michele Miccio                                      prof.

  è ammirevole la vs. opera!

E' bello continuare il ricordo di Anna così come era da viva!

La ns. fede ci può

  confortare: lei è ora "viva" in una diversa dimensione!

Sono sicuro che ci sta guardando col suo sorriso, per

  ricordare ad ognuno di noi di prestare la giusta attenzione alla vita, che dobbiamo vivere come un dono!

  14/10/2006               FoRmIcA*                                            AD UN'AMICA SPECIALE.........

  Ciao amica,

....oggi è il primo giorno per gli incontri per l'ACR! Sicuramente saresti stata la prima a venire

  quest'anno...insieme a tutti coloro che forse non credevano tanto in questo gruppo quanto ci credevi tu, ed è per

  questo che ti vorrei promettere , almeno da parte mia, che questa volta ci crederò davvero .....in questo gruppo che

  si formerà, spero, più compatto, sincero...di prima.....GRAZIE!!!!!!!!! la tua presenza nella mia vita è stata importante

  davvero...hai dato una lezione ad ognuno di noi...di non arrenderci mai e poi mai, e che nella vita bisogna sempre

  lottare con tutte le nostre forze anche se tutto ci sembra più grande di noi........credimi, in ogni giorno che passa x

  me ci sei sempre tu nei miei primi pensieri, ma il solo pensarti mi fa rabbia...... è come se una parte di me non

  esistesse, fosse vuota, da colmare dal momento in cui non ci sei più!....ti ho sempre voluto bene e te ne vorrò per

  sempre...!!!...Va bè so che cmq la tua presenza si sentirà tra di noi!.....

 

  23/11/2006               Giovanni                                             Dove siete?

  "Sole

nel mio cuore entri e

il cielo di azzurro si tinge e

il giorno

stellato

 

  comincia.

E mentre

d'arancio il cielo

diventa

vai via

come via va

d'un

  gabbiano

la scia...

breve scia e profonda

com'è il tempo della mia

storia.

Una storia di cui il

  segno

ho perso per sempre

perchè lassù un gabbiano

il tuo nome ha dipinto

quaggiù.

Cosa

  aggiungere a questa poesia che Anna mi aveva dato da mettere sul calendario del 2004, certo lei  si riferisce ad una

  storia d'amore, ma è inquietante il parallelo con la sua breve esistenza. Ho trascritto queste parole così come me le

  aveva scritte lei, con gli stessi spazi e le stesse righe, lei ci teneva molto a questo e ricordo che proprio a proposito

  di quel calendario avemmo una discussione prorpio su questo punto. Conservo questo foglietto scritto da lei,

  vicino al computer su cui lavoro, e, quando c'è un problema lo leggo, intensamente, e cerco di trovare la forza per

  superarlo, pur sapendo che qualunque sia la gravità, resta sempre una sciocchezza a confronto con i veri valori della

  vita. E' più di un mese che tutti i giorni, più volte al giorno, apro questo sito con la speranza di trovare nuovi

  messaggi, ma rimango deluso. Certo ognuno di noi ha i suoi problemi, il suo lavoro, lo studio e quant'altro, ma a noi

   genitori fa piacere leggere ciò che Anna ha lasciato a coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla. Certo mi

  rendo conto che piano piano il ricordo sbiadisce come una foto al sole, è normale che sia così, ma per noi che

  l'abbiamo amata non è la stessa cosa. Anna è sempre presente accanto a me, e la sento ancora rispondere e

  giocosamente polemizzare con le sue battutine provocatorie.

JONATHAN, IRNOS, POCAONTHAS E GLI

  ALTRI DOVE SIETE?

Avete dimenticato anche voi questa amica che, anche non conoscendola, è riuscita a farvi

  commuovere con la sua storia, le sue poesie, le sue fantasie e la sua immensa volontà di vivere.

Scusatemi se

  sono stato un po brutale, ma spero che aprendo questo sito, la mattina, possa ancora trovare qualcuno che mi parli

  della mia bambina. Anche a quella chiacchierona di mia figlia farebbe molto piacere.

  23/11/2006               FoRmIcA*                                            ...non potrò mai dimenticare una persona cosi

  hai ragione Giovanni, anch'io, essendo stata l'ultima a scrivere sono rimasta perplessa che nessuno più voglia

  davvero tenere vivo il ricordo di Anna......anch'io ogni volta che apro questo sito penso ci siano nuove riflessioni,

  nuove parole.......ed ogni volta che mi collego ad internet vi entro sempre.......anche se solo ogni tanto lascio per

  iscritto qualche mio pensiero....ma non preoccuparti nessuno si dimenticherà di una persona cosi speciale.....come

  Anna quantomeno io! come potrei???le volevo e le voglio tutt'ora bene!Un abbraccio Formica

  26/11/2006               coccinella                                            Anna

  Ricordare Anna aiutando gli altri,cosi' si mantiene vivo il suo ricordo.

  27/11/2006               coccinella                                            La presenza

  Anna è proprio là dove non sembra di poterla trovare.La sua parola è nel silenzio.La sua presenza è nell'assenza.

  28/11/2006               coccinella                                            versi

  Dalle molte spine cresceranno le rose

da solchi profondi del cuore degli uomini

crescono distese di

grano.

 

E se l'inverno è lungo

è dentro di noi che affondano le radici.

 

In questo giorno

  cresceranno

sempre le rose e gli spini

e crescerà il grano

 

Ogni giorno cresceranno rose e spini

 

  e maturerà il grano

sulla nostra speranza,sul nostro dolore.

 

 

anonimo africano

 

 

 

  Una carezza sul volto dei genitori di Anna.Buonanotte+

 

 

  1/12/2006                 ** la tua ciccetta**                                 l'amicizia...

  ...nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile resistere,

  anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita dalla distanza o dal

  tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio. È in queste cose che essa mette più profonde

  radici. È da queste cose che essa fiorisce....

 

 

x te anna..... mi manchi tanto..ci manchi tanto... ma so che

  giorno dopo giorno,nonostante tutto,stiamo crescendo insieme....un abbraccio ciccia mia...ti voglio bene...

  2/12/2006                 IRNOS                                                il tempo.....

  Giorno a tutti..un saluto particolare a giovanni e nunzia..perdonatemi se per un pò sono scomparso..ma avvolte nn è

   il ricordo delle persone a scomparire..ma la forza di ricordarle sempre in modo gioioso..io credetemi nn ho mai

  cancellato il ricordo di questo spirito quale è anna che anche se in piccolo modo veglia su di noi che abbiamo avuto

  la sventura di perdere un caro nella nostra vita..Mi siete mancati..ed ora che si avvicina il Natale vorrei che tutti noi

  con animo sereno ricordiamo in maniera ancora piu forte le persone che ci hanno lasciato...perchè come dice una

  frase a me cara..." mentre noi all'orizzonte non li vediamo più..c'è chi dall'altra riva li vede arrivare..."....

un

  saluto IRNOS.

  2/12/2006                 Carolina                                              Ormai seguo lei

  Un saluto a tutti e un bacio speciale a Giovanni e Nunzia.. Ho deciso che è inutile aprire il sito anche + d una volta al

  giorno senza poi lasciare nessun msg... Le parole di Giovanni m hanno dato forza e sono sicura che me ne daranno

  altra anche + in là.. x continuare.. o meglio iniziare a scrivere qlc di concreto qui sù.. Vorrei cominciare cn qlc di

  bello, dicendovi che io Anna l'ho ritrovata.. si, proprio così, nn sn impazzita: qst estate m è stata offerta l'opportunità

  di andare in Albania x 10 gg x fare volontariato..animazione ad alcuni bambini di un villaggio molto povero. I miei

  genitori nn volevano affatto che partissi ma io ero ferma sulla mia decisione e avevo compilato già i moduli x andare,

  essendo maggiorenne... Ad un certo punto la mia decisione ha cominciato a vacillare... ho cominciato ad avere dei

  dubbi e a chiedermi se fosse una cosa davvero giusta partire senza il volere dei miei... Il fatto è che quella situazione m

  ricordava tanto i libri che m fece leggere Anna sull'Iraq e sui bambini iracheni... avevo bisogno d ritrovarla.. ed ero

  sicura d trovarla lì.. il 30 luglio sn caduta dal motorino da sola.. x un calo di pressione (probabilmente)xkè ero sola

  sulla strada...e mi sn ritrovata a rotolare sull'asfalto... ho riportato diverse contusioni e una grossa ustione lungo

  tutta la GAMBA SINISTRA... sn rimasta a letto senza potermi alzare x una decina di gg e ho ricominciato a

  camminare cn la stampella... Tutto ciò può essere stato un caso.. ma io preferisco credere che sia stata Anna a darmi

  un piccolo incoraggiamento xkè quei gg in cui sn stata male m hanno portata alla decisione definitiva.. Ero felice, la

  sentivo vicina + di chiunque altro.. Ebbene sn andata in albania che a stento camminavo e sn ritornata guarita sia fuori

  che dentro.. Lì ho ritrovato la mia piccolina.. nel sorriso semplice e ingenuo di quei bambini, nelle loro lacrime.. nelle

   loro sofferenze.. nella loro povertà.. nei tramonti di quel posto Anna era lì cn me ogni giorno senza mai lasciarmi..

  Oggi posso dire d aver ritrovato nn solo la fede ma anche Anna che da quel momento è sempre cn me

  3/12/2006                 POCAHONTAS                                   COME LA MAREA...

  Per Giovanni, Nunzia e me stessa...

cI SONO, MA NON COME VORREI, NON COME DOVREI.

 

  SONO MOLTI I PROBLEMI E GLI AFFANNI CHE STO VIVENDO IN QUESTO PERIODO PER POTER

  SCRIVERE SENZA AFFLIZIONI.

MA TORNERO', COME LA MAREA...

VI PENSO, LA PENSO E SO

  CHE DOMANI SARA' TUTTO DIVERSO.

UN ABBRACCIO

POCAHONTAS

 

  3/12/2006                 JONATHAN                                        A TE

  Salve Giovanni, Nunzia e voi tutti amici di Anna. Ci sono sempre stato e ogni giorno ho sempre aperto il sito per

  leggere qualcosa di bello. E' passato un anno da quando insistevo per scrivere e credere in questo sito e in qualche

  modo mi sentivo solo e inesperto. Poi la gioia di vedervi arrivare a valanga come la marea che dice pocahontas.

  L'ultima volta che scrissi fu qualche giorno dopo la messa d'anniversario di Anna. Rimasi molto colpito quel giorno in

  basilica per le cose belle sentite dire col cuore. Ma accadde anche che quel giorno mentre parlavo con un amico questi

   mi disse che dopo il rito consolatorio di un anno dalla morte il sipario si chiude per sempre ed è solo vago ricordo

  che sbiadisce. Ero combattuto tra le due sensazioni : quella piacevole delle parole ascoltate dal prete e dagli amici e

  quelle del mio amico. La pausa è durata tanto per questa specie di conflitto che a volte mi è diventato insopportabile.

  Poi, due notti fa ho sognato Anna. Giocava con un gatto bianco dal pelo bellissimo e portava una campanellina

  dolcissima al collo. Anna rideva e scherzava e mi ripeteva che se lei avesse avuto amici affezionati come il suo gatto si

  sarebbe sentita un patriarca... proprio questa espressione!!! Allora penso che bisogna insistere, scrivere di Anna ma

  anche di noi, delle sue bellezze ancora vive e dei nostri dolori. Ad Irnos voglio offrire tutta la mia amicizia e affetto

  per il dolore più volte espresso su questo lungo diario. Anna, quà ci sono i tuoi amici che insieme a mamma e papà

  vogliono farti sentire un patriarca, anzi di più : una principessa! Toccaci il cuore e non lasciare che divenga duro e

  arido. Ti vogliamo bene!

  4/12/2006                 Nunzia                                                Grazie!

  Ciao a tutti,nessuno di voi può immaginare   la mia gioia nel vedere riprendere quota questo sito:Grazie per avere

  accolto senza riserve le richieste di un padre che è più disperato di quanto voglia lasciar credere.Sai Jonathan il

  gattino di Anna è proprio così come l'hai descritto e sarà anche un caso ma spesso quando vivo momenti di grande

  sconforto dovunque lui sia corre sulle mie gambe e mi fa le fusa ,tanto che io spesso penso che sia proprio la mia

  principessa a mandarlo per ricordarmi che leic'è sempre.Vorrei che tu però ricordassi che mai nessun rito

  consolatorio potrà chiudere il sipario su chi si è amato veramente senza riserve o pregiudizi.Il  tuo sogno è

  dolcissimo così come lo era Anna.Ciao Carola ,Anna ti ha voluto tanto bene  e se ilsuo   ricordo   ti ha aiutato a

  costruire cose belle ne siamo fieri .Ciao Irnos il tuo dolore è sempre anche il nostro e i'immagine dell'altra sponda

  spesso mi dà la forza di  sperare che un giorno vedrò la mia pricipessa.L'ultimo rimprovero che Anna mi ha fatto è

  stato:"Mamma non dire sempre grazie"oggi però non posso non farlo il vostro affetto,le vostre parole  mi

  permettono di guardare oltre......Grazie! 

  7/12/2006                 Valentina                                             ricordi

  Ho scritto poche volte su questo forum, ma questa volta lo faccio istintivamente perchè sono ancora turbata da una

  strana sensazione che mi porto addosso. Ieri notte, come molte notti, il mio gatto è saltato sul mio letto per